Kano è il computer che possono costruire anche i bambini

Un progetto ambizioso quello di Kano, che ha riscosso in pochi giorni un grande e inaspettato successo. Kano è un kit con tutto l’occorrente per costruire in casa un computer fai da te. L’evoluzione della tecnologia ci ha fornito potenti PC, smartphone e tablet, ma il minimo comune denominatore tra queste apparecchiature è che sono dotati di una tecnologia chiusa e inaccessibile ai più.

Kano nasce quindi con l’intento di voler mostrare come è fatta la tecnologia. Oltre ad essere comodi consumatori di oggetti tecnologici, dobbiamo tornare a essere curiosi nei confronti degli oggetti che ci circondano, stimolare la nostra mente chiedendoci più spesso come le cose funzionano.

Gli ideatori di Kano hanno avuto il lampo di genio pensando di voler offrire ai bambini un modo semplice per approcciarsi all’ingegneria informatica e alla programmazione. Il progetto naturalmente non è dedicato solo ai bambini, anzi Kano è stato creato per tutti coloro che vogliono divertirsi costruendo il proprio computer, adottando così un approccio positivo e ottimistico piuttosto che di intimidazione.

Pochi giorni fa è iniziata la raccolta fondi per il progetto su Kickstarter, i creatori in principio speravano di raccogliere almeno 100 mila dollari per poter produrre mille kit entro l’estate del 2014, ma si sono dovuti ricredere sulla portata della loro impresa. In pochi giorni Kano ha già raccolto quasi 500 mila dollari, 4,415 sono stati per ora i sostenitori e mancano ancora 27 giorni al termine della raccolta fondi.

Il kit, che costa solo 99 dollari, è essenziale e minimale, in tutto ci sono dodici pezzi all’interno della scatola di Kano, tra cui un breve libretto delle istruzioni (per ora in inglese, spagnolo, arabo e mandarino), la tastiera, cavi vari, speaker e la cosa più importante il Raspberry Pi, la scheda elettronica di recente sviluppo che è appunto il cuore del computer. L’unica cosa a mancare è naturalmente il monitor, mentre il sistema operativo installato è il Kano OS, derivato dalla distribuzione Linux Debian.

L’assemblaggio dovrebbe essere un lavoro facile, alla portata di tutti e secondo gli ideatori di Kano sono necessari meno di trenta minuti. Per chi dovesse avere difficoltà c’è anche un video on line, in cui in soli 107 secondi sono mostrati i processi di montaggio.
Ma la soddisfazione non termina con la costruzione di un computer con le proprie mani, infatti appena Kano diventa operativo possiamo addirittura iniziare a creare semplici giochi come Pong o Snake.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *