Anna Marchesini commuove il pubblico di Che Tempo Che Fa. Ecco il video

A vederla a Che Tempo Che Fa, Anna Marchesini, la celebre artista del Trio con Tullio Solenghi e Massimo Lopez, appare sfigurata. Il suo volto piegato da un’artrite reumatoide che la porta a soffrire di dolore lungo tutto il corpo, il suo corpo scheletrico e la voce tremante fanno da cornice ad una donna che da sempre è stato simbolo di comicità femminile. Gli applausi che il pubblico le regala, insieme ad una profonda commozione che si percepisce, la abbracciano, sembrano incoraggiarla, ne è felice e sorride alle telecamere nonostante il dolore fisico che la pervade e che la distrugge dentro e fuori.

Da Fabio Fazio ha raccontato del suo nuovo libro, Moscerine, che doveva inizialmente chiamarsi Dentro la Cruna e modificato perché i moscerini, non sono tutti maschi, saranno anche femmine. Non perde la sua comicità, Anna Marchesini: proprio un anno prima si mostrava raggiante dentro gli abiti sfavillanti proprio nello stesso programma che adesso accoglie la sua voce flebile e il suo corpo scarno. I protagonisti sono dei piccoli dettagli, dei piccoli dettagli poi diventati grandi ed antieroici.
Il libro è il terzo pubblicato dalla Marchesini, insieme a Il terrazzino dei gerani timidi, e Di mercoledì.

Le mani non riescono nemmeno a chiudersi ed aprirsi a dovere, la malattia l’ha colpita lì dove ha trovato un po’ di sollievo: il libro, infatti, è stato terapeutico perché le ha affidato una felicità immensa data dal giudizio di chi l’ha letta e seguita durante il suo percorso. Proprio il conduttore ha dato la sua personale recensione, raccontando di come il libro esprima al massimo la voglia di vivere e di non arrendersi mai. L’attrice-scrittrice puntualizza dicendo che è talmente interessata ed obesa di vita da interessarsi alla morte.Una frase da scalfire nel cuore di chi soffre, un grande atto di coraggio e voglia di non arrendersi da parte di una grande donna.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=z9uuPtqNtek[/youtube]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *