Maltempo, dopo la neve il ghiaccio. E da sabato nuova perturbazione

Non sono bastate le temperature polari e il maltempo dei giorni scorsi, la situazione peggiorerà dal prossimo weekend. Nelle ultime ore le città italiane hanno dovuto fare i conti con un’instabilità climatica marcata da raffiche di vento e nubifragi a Palermo, neve sulle regioni del centro sud con scuole chiuse in Molise e Basilicata e temperature sotto lo zero nella maggior parte dei capoluoghi. A testimoniare il grande freddo è arrivata la neve che, oltre all’arco alpino, ha imbiancato le cime del Vesuvio e dell’Etna.

Nelle prossime ore Attila (l’anticiclone di aria fredda proveniente dalla Russia) continuerà ad avere influssi negativi sulla situazione meteorologica del nostro paese. Oggi Attila porterà neve fin sulle coste delle regioni adriatiche centrali, neve che cadrà anche sul Riminese e sulla Romagna. Le nubi arriveranno sul basso Veneto e tutta la Toscana, ma innocue o con precipitazioni locali. Più nubi con locali piogge sul medio e basso Tirreno e qualche nevicata a partire da 300 metri di altitudine sul basso Lazio, Campania e Calabria. Prosegue il tempo asciutto e più soleggiato altrove ma sempre freddo ovunque e gelate estese di notte. Domani, invece, il freddo darà una tregua con una giornata soleggiata, anche se durerà poco.

TEMPERATURE MASSIME E MINIME DI OGGI DA ILMETEO.IT

meteo

Il weekend tiene in serbo nevicate anche a bassa quota sulla Pianura Padana e temperature minime sotto le medie stagionali, con diffuse ghiacciate notturne. Da lunedì le temperature torneranno sui livelli medi stagionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *