Natale al cinema per tutti i gusti

Dicembre è ormai arrivato, portando con sé il freddo pungente e l’atmosfera tipica fatta di luci, addobbi e colori che ci accompagnerà fino alle festività natalizie. Non si può parlare di Natale senza dare un’occhiata alle proposte cinematografiche del periodo che, in sintonia con lo spirito del mese, sembrano tingersi delle stesse magiche tonalità.

Cosa c’è di meglio infatti di un bel film da condividere con le persone più care? Il Natale ci regala la possibilità di essere più liberi e spensierati e molti di noi scelgono proprio il cinema per trascorrere una giornata con famiglia ed amici. D’altra parte ormai nelle sale non troviamo più solo cinepanettoni e favole natalizie per bambini, che rimangono i preferiti dalla maggior parte del pubblico; la scelta infatti si è diversificata, cercando di attirare anche chi il cinema lo frequenta tutto l’anno e non si accontenta di scenette comiche davanti al camino e incantesimi del Natale.

I bambini sono i protagonisti principali delle feste e attraverso i loro occhi emozionati ne scopriamo il significato più autentico. Per i più piccoli (ma anche per i grandi) la Disney porta dal 19 Dicembre nelle sale Frozen-Il regno di ghiaccio, una dolce storia dai candidi colori liberamente ispirata a “La regina delle nevi” di H.C. Andersen. La favola ci conduce nel regno imbiancato di Arendelle dove vivono le due principesse Elsa ed Anna; la prima è in grado di far nevicare e far ghiacciare ovunque e per questo gli abitanti del reame sono immersi in un perenne inverno senza sole. La sorella Anna, grazie all’aiuto di tre stravaganti compagni d’avventura ( il pupazzo di neve Olaf, il boscaiolo Kristoff e la renna Sven ), riuscirà ad aiutare Elsa a gestire il suo fantastico potere, restituendo un po’ di calore a tutta Arendelle.

Lo scenario invernale del film è stato ricostruito in ogni dettaglio grazie al lavoro scrupoloso del team di animatori che, oltre ad essersi ispirati ai fantastici paesaggi norvegesi, hanno visitato l’hotel di ghiaccio di Quebec City e studiato i fenomeni collegati alla neve nel sito di Jackson Hole, una valle del Wyoming a 2000 metri d’altezza. L’estremo realismo dell’ambientazione viene messo in risalto dal 3D, potenziato dall’applicazione di strumenti speciali che hanno reso possibili effetti come la pesantezza dei passi sulle bianche distese e le variegate possibili forme di un fiocco di neve.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=ZXQZe8HaCkg[/youtube]

Altro film d’animazione in 3D, Il segreto di Babbo Natale racconta della classica emergenza prima della consegna dei doni, già vista in tanti film del genere: il panciuto Santa Claus non può portare i regali ai bambini di tutto il mondo e per questo arriva in suo soccorso l’elfo Bernard che dovrà proteggere il faticoso lavoro della bottega del Polo Nord dai piani del cattivo Nevill Baddinghton.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=dGmit-3_YDA[/youtube]

Gli adulti invece possono scegliere tra varie proposte anche più insolite, come il noir in bianco Neve del regista italiano Stefano Incerti che trasforma il panorama invernale rassicurante in una metafora oscura della vicenda consumata nel thriller, una patina pesante sotto la quale si cela la psicologia dei personaggi che lentamente emergono svelando i propri contrasti emotivi.

Di natura più leggera le due commedie natalizie che lotteranno per aggiudicarsi il primo posto nella classifica degli incassi. La famiglia allargata di Claudia Gerini, Claudio Bisio, Diego Abatantuono e Raul Bova arriva nelle sale con Indovina chi viene a Natale? mentre un cast a tutta comicità promette simpatia e risate nel nuovo cinepanettone di Neri Parenti Colpi di Fortuna, che abbandona per il 2013 la formula in vacanza senza però rinunciare ai fenomeni televisivi come Francesco Mandelli, Luca e Paolo, Lillo e Greg che insieme a Christian De Sica sapranno coinvolgere gli spettatori in sketch più o meno esilaranti.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=xjcFw6ic8nE[/youtube]

Qualsiasi pellicola sceglierete per il vostro Natale, il cinema ne regala per tutti i gusti. Potrete tornare un po’ fanciulli, scoprire il lato oscuro oltre l’inverno o semplicemente gustarvi la simpatia senza troppe pretese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *