Il rugby veneto in lutto, si è spento Massimo Nalin

Un rugbista non muore mai, al massimo passa la palla“. Con questa frase un anonimo rugbista ha voluto sottolineare come, anche di fronte al tragico evento della morte, un “rugbyman” non abbandona il campo lasciando un vuoto incolmabile, ma passa la palla continuando ad essere vivo nello spirito di chi con lui ha condiviso tante battaglie e che per lui non smetterà di onorare la memoria dentro e fuori dal rettangolo di gioco.

Questa volta l’ovale passa dalle mani di Massimo Nalin ai suoi ex compagni ed allievi dell’Amatori Badia Rugby, squadra di Badia Polesine che attualmente milita nel girone B del campionato della Serie A nazionale. Il trentaseienne, tallonatore della squadra veneta, da più di dieci anni lottava con grande forza contro una grave malattia che, però, è riuscita a sopraffarlo.

Nato con l’ovale in mano, Massimo Nalin inizia la sua carriera rugbistica nel minirugby della Lotario Monti passando poi con le giovanili del Badia arrivando a giocare con la prima squadra, aiutando la crescita del club di Rovigo sia in campo che sulla panchina di varie categorie del settore giovanile dei veneti.

L’Amatori Badia Rugby ha voluto esprimere il proprio cordoglio con una nota nel proprio sito ufficiale: “Oggi è uno di quei giorni dove le parole perdono di significato e ti sembra che nessuna parola possa essere quella giusta. Anche se è difficile, prendiamo esempio da te per trovare la forza di ricambiare il tuo saluto. Tutto il bene che ti vogliamo è dentro quel Ciao Massimo ”.
Ha voluto salutare il giocatore anche il Polesine Rugby, squadra “gemella” del Badia: “Questa mattina, dopo dieci anni di dura lotta e tanta voglia di vivere, Massimo Nalin ha lascito via libera a quella tremenda malattia che per dieci anni aveva combattuto con tanta voglia di vivere. Trentasei anni sono veramente pochi per morire. Lo ricordiamo sempre sorridente e positivo, convinto di potercela fare. Invece anche per lui è arrivato il momento di passare la palla ovale.”

I funerali si terranno venerdì 13 dicembre alle ore 15,30 presso la chiesa di San Francesco di Badia Polesine.

[foto: www.rugbybadia.it]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *