Roma, salta l’accordo da 11 milioni: no allo sponsor turco

Lunedì sera, per molti giornali, era già stato trovato e definito l’accordo tra la Roma e la Turkish Airlines per una partnership legata allo sponsor: non avevano ancora fatto i conti con i dirigenti giallorossi. Infatti, i vice di Pallotta hanno deciso di far saltare in extremis un accordo da oltre 11 milioni.

Perché? Il motivo è semplice: l’offerta non soddisfa a pieno i dirigenti della Roma, che pensano il valore economico del “titolo” Roma stia crescendo a vista d’occhio. E così 11 milioni sono stati valutati pochi dagli americani, che hanno declinato l’offerta.

Un “no, grazie” che non deve aver fatto molto piacere alla compagnia aerea, visto lo stato avanzato della trattativa.
Ora i giallorossi sono alla ricerca di uno sponsor che possa soddisfare il fattore economico e d’immagine: sulla maglia dell’anno prossimo ci sarà sicuramente la Nike che farà da sponsor tecnico e ha già preparato le maglie per la stagione 2013-2014. Quale sarà lo sponsor vero e proprio per le prossime stagioni?

Intanto per la partita Milan-Roma i giocatori scenderanno in campo con una maglietta davvero speciale: al posto della scritta “Roma Cares”, sulle casacche dei giallorossi ci sarà il simbolo Telethon allo scopo di far aumentare le donazioni, a favore della campagna benefica “Io esisto”, per migliorare le ricerche di cure per malattie rare.

Queste le parole del DG Baldissoni, intervenuto durante la Maratona Telethon in diretta su Rai 1: “Contro il Milan lunedì sera scenderemo in campo con la scritta Telethon sulla maglia. Abbiamo deciso di sostenere le iniziative di Telethon sperando di stimolare le donazioni”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *