Fonzie di Happy Days: la BBC lo intervista ma non lo riconosce

Può un artista del calibro di Henry Winkler, volto storico della tv anni Settanta grazie al mitico personaggio di Fonzie, non essere riconosciuto da un giornalista? Questo è ciò che è capitato all’attore quando è stato intervistato da James Landale, noto giornalista della BBC, durante una delle interviste itineranti relativamente al traffico aereo sopra la città di Heathrow, attualmente al centro di un vivace dibattito sull’ampliamento dello scalo inglese.

E’ proprio Landale a mangiarsi le mani: Ho subito realizzato chi fosse, ma al momento di andargli incontro sono diventato un perfetto idiota, non riuscendo a chiedergli nulla di sensato e dando l’impressione di non conoscerlo. Gli ho persino chiesto se avesse diritto di voto ad Heathrow, nonostante sia un attore americano”. Il risultato è un video di 55 secondi dove Landale ha un breve scambio di battute con Henry Winkler, che cordialmente e senza scomporsi ha risposto alle domande che gli venivano poste, dando la sua personale opinione di una scena degna della migliore sceneggiatura.
Il tutto è stato casuale, precisa il giornalista, ho notato quest’uomo sulla sessantina, ben vestito e con un po’ di buste della spesa in mano, il tutto mi ha fatto pensare che potesse essere il target ideale per il vox populi del servizio che stavo curando.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=A_1Xq4jxOXc[/youtube]

Il video è stato cliccatissimo sulla rete diventando virale in pochi minuti, suscitando molto scalpore nel Regno Unito e anche qualche nota polemica, dato che inizialmente era stato scambiato per un errore ingiustificabile da parte del giornalista. Purtroppo l’emozione gioca brutti scherzi, soprattutto quando si tratta di Henry Winkler, celebre al mondo per la sua carriera e per la sua storia eccezionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *