Lazio: Petkovic esonerato, arriva Edy Reja

È finita la storia tra la Lazio e Vladimir Petković: Lotito e Tare hanno infatti deciso di esonerare il mister di Sarajevo dopo la brutta sconfitta contro il Verona, ultima di tante umiliazioni di questa prima parte di stagione. I 4 gol subiti dai gialloblu sono stati solo la punta di un Iceberg ben più grande: la distruzione del gruppo è iniziata, paradossalmente, il 27 Maggio, dopo la coppa Italia vinta dai biancocelesti.

I giocatori, dopo aver vinto la coppa nella finale-derby, si sono “seduti” e hanno perso motivazioni e stimoli, finendo per logorare tutto il gruppo che “Petko” aveva costruito in una stagione positiva come quella 2012-2013.

L’appagamento eccessivo, unito alla situazione infortuni e al rendimento al di sotto delle aspettative dei senatori, ha portato la Lazio nell’attuale posizione di classifica: 10° posto, 6 punti sopra la zona retrocessione e tanta contestazione da parte dei tifosi. 5 vittorie, 5 pareggi e ben 7 sconfitte: un trend incredibilmente negativo, se consideriamo che l’anno scorso, alla 17a giornata, la Lazio aveva 33 punti contro i 20 di questa stagione.

Ora, con Petkovic esonerato, il futuro dei biancocelesti sarà affidato a Edy Reja, che ha già allenato la squadra romana nelle stagione 2010-2011 e 2011-2012: dopo due anni in cui il club si era piazzato al 6° posto entrando in Europa League, Lotito aveva deciso di mandarlo via, preferendogli proprio Petkovic. E ora, per scelta del destino (e del presidente Lotito), le strade del tecnico di Gorizia e della Lazio si stanno per ri-incontrare.
Le uniche alternative “concrete” a Reja erano Yakin e Di Carlo, ma alla fine la scelta è ricaduta sul tecnico friulano.