Calendario Pirelli 2014, la bellezza ritrovata del passato

«Abbiamo lo sguardo avanti e la memoria al passato. In questa continuità era rimasto qualcosa in sospeso, un progetto che era rimasto negli archivi, quale occasione migliore dei 50 anni»: con queste parole Marco Tronchetti Provera ha annunciato l’omaggio a Helmut Newton, con il recupero del suo scatto inedito messo in disparte per 30 anni.

Per il calendario Pirelli 2014, quegli scatti concepiti da Newton nel 1986 ritrovano luce. Dodici foto d’autore in bianco e nero, tra Montecarlo e il Chianti, corredate da 29 immagini di backstage. Realizzate da Manuela Pavese e Xavier Alloncle, le foto che coloreranno le pareti dei “pirelliani” non tradiscono l’impronta sofisticata e glamour che ha sempre contraddistinto gli scatti esclusivi ed esigenti di un calendario che ha reso il binomio donna-motori chic, piuttosto che choc.

Nel ’86 le foto di Newton risultarono perdenti in una competizione interna tra la sede inglese e quella italiana della Pirelli. La “lotta” tra case portò alla scelta di Bern Stern e all’insabbiatura degli scatti di Newton, oggi fieri di nuova dignità a dieci anni dalla morte del fotografo.

Da Cindy Crawford a Naomi Campbell, da Kate Moss a Helena Christensen, fino alle attrici Isabella Rossellini e Catherine Deneuvue: non è lunga abbastanza la lista delle donne incantevoli che hanno reso celebre il calendario della casa automobilistica. Non elemento decorativo, ma oggetto da collezione, il Calendario Pirelli fa parte della nostra storia e i 50 anni vengono celebrati con la stessa classe che in mezzo secolo lo ha reso immortale.

Alcune foto in anteprima dell’edizione 2014 del Pirelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *