Whitney, la ballerina oversize di 130 chili che conquista il web

Non si è lasciata intimorire dai suo peso, Whitney Way Thore che nonostante i suoi 160 kg non ha rinunciato alla passione per la danza. I suoi video a ritmo di musica stanno conquistando rapidamente il web e mostrano una donna per nulla intimorita da giudizi. Whitney non cerca critica o compassione, il suo è un grido alla vita.

Chi l’ha mai detto che per coltivare una passione bisogna per forza “avere il fisico”? Chi ha mai stabilito regole e norme da rispettare per “fare la ballerina”? Qui non siamo di certo ad Amici, con la Celentano che bacchetta tutti anche per qualche grammo in più su fianchi e cosce o per il collo del piede. Non siamo neanche al Teatro alla Scala di Milano o al Bolshoi in Russia. Siamo sul web, siamo online. E non serve essere perfetti. Basta essere solo se stessi. No body Shame Campaign, nessuna vergogna del corpo: è questo il vero significato dei video YouTube di Whitney. Basta un po’ di musica e lei si scatena.

Whitney è una produttrice radiofonica del North Carolina e una grande appassionata di danza, balla da quando era piccolina ma, a causa di una malattia, è ingrassata fino ad un peso di circa 130kg. Il suo corpo la metteva a disagio: aveva smesso di ballare, appeso le scarpette al chiodo.

Il coraggio non le è mancato e la svolta è arrivata poco dopo. È stata una reazione ai commenti sgraditi postati sotto una sua foto a riportarla “in vita”; la “grande” ballerina ha deciso di rialzarsi e dimostrare al mondo intero che basta accettarsi per come si è per essere felici e fare ciò che si ama.

“Le norme culturali, le pressioni sociali e i capricci del settore moda non definiscono il mio valore come donna o come essere umano. La mia intelligenza, personalità, talento e i miei contributi non vengono presi in considerazione. Sono fermamente me stessa, e lo stesso vale per te! Non importa quello con cui stai lottando, bisogna amare se stessi proprio in questo momento e iniziare ad affrontare un cambiamento positivo per se stessi e gli altri. Niente scuse. Nessuna vergogna”.

Da quel momento, Whitney non si è più fermata e ha sfornato, uno dietro l’altro, video nei quali, accompagnata da un partner, si cimenta in balli molto sensuali. Uno dei suoi più famosi pezzi è “Talk Dirty to Me”.

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=ZT1ocy5Ljxg&w=640&h=360]

È un inno alla vita, uno grido contro la paura e i pregiudizi. Whitney ha vinto la sua battaglia, ha vinto contro se stessa, contro il mondo intero. Non ha più paura di nulla, si ama così com’è.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *