Prezzi di diesel e benzina, in arrivo un nuovo rincaro sui carburanti
Prezzi di diesel e benzina, in arrivo un nuovo rincaro sui carburanti

Prezzi di diesel e benzina, in arrivo un nuovo rincaro sui carburanti

Prezzi diesel e benzina, un nuovo aumento del costo dei carburanti è previsto a breve: il motivo del rincaro

A causa della pandemia da COVID-19 e il successivo lockdown che ha bloccato ogni spostamento, il settore dei carburanti ha subito una brusca e notevole frenata. Il prezzo è infatti sceso ai minimi storici, con i distributori che si lamentano delle alte spese di sussistenza avendo ricavi bassissimi. Tuttavia, con la fine del lockdown e la riduzione delle misure restrittive, le quotazioni del petrolio sono in aumento, con conseguente crescita dei prezzi di diesel e benzina.

Il greggio è venduto per 30 dollari al barile con costi di raffinazione maggiorati, e questo comporta necessariamente un rincaro dei prezzi dei carburanti. Durante la terza settimana di Aprile la benzina è passata da 1,356 euro a costare  1,366 euro al litro. Il diesel invece è passato dal costare 1,247 euro al costare 1,256 euro al litro durante la stessa settimana. Ma gli aumenti non si fermano qui.

FORSE TI INTERESSA >>> Caso George Floyd, l’esatto momento in cui il poliziotto lo uccide – VIDEO

Prezzi diesel e benzina, l’Unione Nazionale Consumatori è contraria

prezzo carburanti
Foto di IADE-Michoko da Pixabay

Siccome il petrolio ha raggiungo i 30 dollari al barile, le prossime settimane serviranno a capire quanto cambierà il prezzo dei carburanti. infatti ci aspettiamo ancora che i prezzi di benzina e diesel aumentino, complice anche l’aumento dei costi del greggio. Tuttavia l’Unione Nazionale Consumatori si è espressa al riguardo, giudicando il quadro dei carburanti vergognoso. L’UNC infatti, tramite il presidente Massimiliano Dona, denuncia l’accaduto perchè giudica sbagliato il modo in cui i prezzi dei carburanti variano. infatti è stato facile abbassare i prezzi quando tutti erano fermi dal lockdown, ma non appena le misure restrittive sono state ridotte c’è stato l’aumento dei prezzi. Per ora il rincaro è ancora minimo, si parla di un centesimo al litro appena. Questo però non allontana la preoccupazione e lo scetticismo della UNC che si aspetta altri rincari, anche più massicci.

FORSE TI INTERESSA >>> La Finlandia sta insegnando ai bambini come riconoscere le fake news