Anziano muore in un lago. E’ il quarto annegamento in Trentino in un mese
Anziano muore in un lago. E’ il quarto annegamento in Trentino in un mese

Anziano muore in un lago. E’ il quarto annegamento in Trentino in un mese

Annegamento in Trentino, un anziano signore partito con il pedalò dal lago ha fatto il bagno e non è più tornato in superficie. E’ il quarto caso in un mese

Ennesima tragedia consumata in un lago del Trentino Alto Adige. Nel pomeriggio di oggi martedì 7 luglio, un anziano signore della provincia di Padova è annegato nelle acque del lago di Levico. L’uomo era uscito con un pedalò, ed aveva poi fatto il bagno, senza però tornare più sulla superficie. L’allarme è stato lanciato dagli altri bagnanti, che hanno allertato la sicurezza dopo aver visto il pedalò ormai vuoto e alla deriva nel lago della Valsugana. Sul luogo sono poi intervenute le Forze dell’Ordine locali assieme ai vigili del fuoco e la squadra medica di rianimazione. E’ intervenuto anche un elicottero di soccorso, ma il tutto è stato invano. L’anziano signore aveva 66 anni. Adesso la polizia è al lavoro per analizzare la dinamica dell’incidente, ma le cause del perchè l’uomo non sia risalito sono ancora incerte.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – Coronavirus, bollettino 7 luglio: crollano i contagi, impennata dei decessi

Annegamento in Trentino, sono già 4 i morti di quest’estate

Elicottero si schianta
Un tipico elicottero di soccorso

Quello di oggi è stato il quarto morto per annegamento in lago avvenuto in Trentino Alto Adige nell’arco di un mese. Il primo è avvenuto il 2 giugno al lago di Caldoro in provincia di Bolzano. In quell’occasione a rimetterci la vita è stato un ragazzo ghanese di 28 anni residente a Bressanone, anche lui uscito con gli amici in pedalò e mai più riemerso. La settimana successiva a perdere la vita è stato un ragazzo marocchino di 19 anni residente a Roncogno, andato quella giornata al lago di Caldonazzo. Riesumato vivo dopo 20 minuti sott’acqua, è poi morto in ospedale. Sempre in quel lago domenica scorsa è poi morto un uomo di 36 anni, anch’esso deceduto dopo l’arrivo al pronto soccorso.