Robert De Niro al verde: le cause del suo tracollo
Robert De Niro al verde: le cause del suo tracollo

Robert De Niro al verde: le cause del suo tracollo

Robert De Niro è al verde: il suo tracollo finanziario ha una causa ben specifica. Le spiegazioni all’ex moglie che ha visto dimezzarsi l’assegno di mantenimento

Robert De Niro, il celebre attore statunitense di origini italiane, protagonista di veri e propri capolavori del cinema, è al verde. Sta vivendo un periodo di profonda crisi economica ed è stato lui stesso a dichiararlo all’ex moglie Grace Hightower in un’udienza in tribunale tenutasi via Skype, come impongono i protocolli per il Covid-19. E proprio il coronavirus sarebbe la causa del suo tracollo.

Come ha dichiarato l’avvocato dell’attore, Caroline Krauss, i suoi ristoranti, chiusi per la pandemia, hanno registrato un “rosso” di poco meno di cinque milioni di dollari tra aprile (3 mln) e maggio (1,87). Un disavanzo che avrebbe costretto lo stesso De Niro a prendere seri provvedimenti, con un prestito chiesto di circa 500mila dollari per tamponare la situazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Diaco provocatore ad ‘Io e Te’: la domanda fa arrossire la Ricciarelli

Robert De Niro al verde: cosa prevede l’accordo di divorzio

Robert De Niro al verde: i motivi del tracollo economico
Robert De Niro (Getty Images)

L’attore di Taxi Driver – tra gli altri – si è dovuto così difendere dalle accuse dell’ex moglie. I due sono divorziati – dopo 11 anni di matrimonio – e la riduzione “dell’assegno di mantenimento”, con tanto di riduzione del tetto sulla carta di credito a 50mila dollari dai 100 originari avrebbe fatto infuriare la donna. Da qui la richiesta di spiegazioni a De Niro, con l’uomo che s’è dovuto difendere e svelare anche le motivazioni della sua decisione. Nell’accordo di divorzio, come detto dall’avvocato Krauss, è previsto un assegno da un milione di euro l’anno ma solo se le entrare di Robert De Niro superino i 15 milioni.