Coronavirus in Spagna, il governo chiude le discoteche

La decisione del governo di chiudere le discoteche aiuterà a fronteggiare la nuova ondata di coronavirus in Spagna.

La seconda temutissima ondata di coronavirus ha colpito la Spagna prima di quanto previsto. Per questo motivo il governo spagnolo, più precisamente il ministro della Sanità Salvador Illa, ha annunciato una serie di nuove regole per limitare i contagi. Il punto forse più dolente per l’economia del paese è la chiusura delle discoteche in tutta la Spagna. Secondo il governo infatti non ci sono le condizioni per un’apertura in sicurezza delle sale da ballo e dei locali. La normativa estende anche il divieto di fumo in pubblico se non si può rispettare la distanza interpersonale di due metri. Questa norma, già in vigore nelle Baleari e in Galizia, ora sarà legge in tutto il paese. Ci saranno anche limitazioni all’orario di apertura dei locali e controlli severi sull’utilizzo delle bottiglie in bar e ristoranti.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, ministro Boccia: “Per noi le discoteche dovevano chiudere”

Coronavirus in Spagna, la situazione nel paese

coronavirus spagna
Il ministro della Sanità spagnolo Salvador Illa (Getty Images)

Le nuove normative adottate dal governo della Spagna servono a fronteggiare la nuova ondata dell’epidemia di coronavirus, arrivata prima di quanto previsto. I contagi infatti hanno ripreso a salire già da parecchi giorni, arrivando a toccare i 3.000 contagi solo nella giornata di ieri. Per questo motivo il governo di Madrid ha convocato una riunione d’emergenza con i presidenti delle autonomie spagnole per fare il punto della situazione. Molte regioni infatti avevano già cominciato a far entrare in vigore nuove misure di contenimento dei contagi. L’azione del ministro della Sanità Salvador Illa potrebbe aiutare a riportare la situazione sotto controllo in tempi più rapidi. L’adozione di regole comuni infatti darà a tutte le regioni e i comuni spagnoli gli stessi strumenti per affrontare la terribile crisi sanitaria.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Incendio in una scuola elementare a Treviso, bruciato il tetto