La mascherina LG con il purificatore d’aria incorporato

La mascherina con purificatore d’aria incorporato, prodotta da LG, solleva alcuni dubbi per il tipo di protezione che garantisce.

Nei giorni scorsi LG, nota società sudcoreana di dispositivi e apparecchi elettronici, ha diffuso le prime immagini del purificatore d’aria portatile e indossabile PuriCare. In sostanza è una mascherina che incorpora un purificatore ricaricabile, costruito sulla base dell’esperienza già acquisita da LG nella produzione di apparecchi simili per uso domestico. L’azienda descrive però il prodotto come innovativo per alcune caratteristiche che lo rendono il primo della sua generazione.

Grazie a due filtri assoluti di tipo H13 (HEPA) contenuti nel purificatore l’utente che indossa la mascherina risulta essere protetto da ogni particella pericolosa nell’aria. Il dispositivo contiene inoltre due ventole a tre velocità e un sensore che percepisce la respirazione della persona, regolando di conseguenza il flusso d’aria in entrata e in uscita. In un certo senso è come se l’utente indossasse nello stesso tempo una sorta di respiratore e una mascherina di massima sicurezza.

La mascherina LG con purificatore d’aria incorporato sarà in vendita, solo in alcuni mercati selezionati, nell’ultimo trimestre del 2020. Sarà dotata di una custodia che funziona sia come astuccio di ricarica della batteria del dispositivo (da 820mAh) che come contenitore a raggi UV per la sanificazione del dispositivo stesso. Una app abbinata al prodotto segnalerà all’utente quando sarà il momento di sostituire i filtri.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Scuola, obbligatorie le mascherine anche alle elementari

Le critiche alla mascherina LG con purificatore incorporato

mascherina LG purificatore
(LGnewsroom.com)

Alcuni addetti hanno fatto notare che la mascherina LG di prossima distribuzione sul mercato potrebbe non essere la scelta più adatta in tempi di pandemia. Una delle ragioni che inducono le autorità sanitarie a consigliare l’uso delle mascherine chirurgiche è infatti l’efficacia dimostrata nel ridurre il rischio di contagio specialmente da parte degli asintomatici che ne indossano una.

La nuova mascherina LG con purificatore d’aria garantisce invece protezione soltanto per chi la indossa ma non per gli altri. Va benissimo, spiega il sito Gizmodo, in casi in cui l’aria diventa irrespirabile a causa di incendi o altre ragioni particolari. Ma in termini di sicurezza generale contro la Covid-19 è una scelta discutibile.