Roma, per Covid scuola internazionale non riapre: alunni positivi

A Roma a causa Covid non riaprirà nei tempi previsti una scuola internazionale. Positivi 5 studenti e 11 dipendenti dell’istituto. Altre regioni potrebbero posticipare riapertura scuole.

Negli ultimi giorni sta tenendo sempre di più banco la questione legata alla riapertura delle scuole. Nonostante il Governo confermi la data del 14 settembre come giorno del ritorno in classe in tutta Italia, il recente aumento dei nuovi casi di positività ha messo tutto, nuovamente, in dubbio. La Azzolina si è sbilanciata sostenendo come il 14 gli istituti riapriranno in piena sicurezza. Banchi monoposto, mascherine e gel disinfettante sono distribuiti nelle scuole di tutta Italia. A Roma intanto posticipa la riapertura una scuola privata: si tratta dell’istituto internazionale britannico Saint George’s British international school.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>  Covid, i dati dell’ultimo bollettino italiano

Covid Roma, positivi alunni e dipendenti della scuola

Prima i sospetti, tramutatisi in certezze dopo i tamponi. Cinque alunni dell’istituto sono risultati positivi al Covid assieme ad altri 11 dipendenti della Saint George’s British international school. La scuola, che avrebbe riaperto nei prossimi giorni, ripartirà quindi con la didattica a distanza già dal prossimo primo settembre. Attraverso una nota ufficiale il preside dell’istituto ha comunicato alle famiglie degli alunni la decisione: “Nel miglior interesse di tutti la scuola ritarderà l’apertura in presenza. Sappiamo che sarà una delusione, ma dall’1 settembre si riparte con la didattica online”.

Alcune regioni vogliono posticipare riapertura sucole

Intanto alcune regioni, tra le quali Puglia e Campania, vorrebbero posticipare a dopo il referendum (20-21 settembre) la riapertura dei propri istituti. La decisione definitiva a proposito ci sarà la prossima settimana.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Riapertura scuole, la situazione in Italia