Luis Suarez alla Juventus, c’è un ostacolo imprevisto

La Juventus non ha spazio in rosa per tesserare Luis Suarez come extracomunitario. Ma la moglie dell’uruguaiano ha cittadinanza italiana, e potrebbe bastare se…

Nelle ultime settimane si sono molto intensificate le voci di un trasferimento del centravanti uruguaiano Luis Suarez dal Barcellona alla Juventus. E proprio la probabile cessione del Pistolero, da tempo amico di Lionel Messi, è stata descritta dai cronisti sportivi come una delle ragioni delle divergenze tra l’argentino e il club, ormai preparato a lasciar partire anche lui.

L’arrivo di Suarez alla Juventus è tuttavia complicato da una questione che riguarda il passaporto del giocatore. Pur giocando nella Liga da sei anni non ha mai preso la cittadinanza spagnola e di fatto è privo di passaporto comunitario. Le leggi della Serie A impongono una serie di vincoli sul tesseramento degli extracomunitari, e la Juventus è impossibilitata a ingaggiarne di nuovi. I posti liberi disponibili fino a pochi mesi fa sono ora occupati da Arthur, arrivato proprio dal Barcellona, e da Weston McKennie, in prestito dallo Schalke 04.

Una possibile soluzione riguarda le origini della moglie di Luis Suarez, in possesso di cittadinanza italiana. Lo status della consorte mette Suarez nelle condizioni di poter ottenere più facilmente il passaporto italiano, a fronte di un esame al consolato. Ma c’è anche un percorso alternativo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Distribuivano film illegalmente, smantellato gruppo di pirateria informatica

Suarez alla Juventus, manca il passaporto: le soluzioni

luis suarez juventus passaporto
Luis Suarez (Getty Images)

La via più semplice per ottenere il passaporto italiano per Luis Suarez è quello di recarsi in Spagna al consolato italiano di Barcellona e sostenere un esame. Sarebbe di fatto una formalità al termine di una serie di passaggi burocratici prestabiliti. Inoltre il fatto che il centravanti sia un calciatore che lavora stabilmente in Spagna da oltre due anni offre un’altra possibilità.

In quanto cittadino che vive e lavora in Spagna da almeno due anni consecutivi Suarez ha facoltà di avviare la procedura per ottenere la cittadinanza spagnola. Questo lo toglierebbe dalla lista dei giocatori extracomunitari e la Juventus potrebbe tesserarlo come calciatore con doppio passaporto, uruguaiano e spagnolo.