US Open: Djokovic squalificato, colpisce giudice di linea – VIDEO

Clamoroso agli US Open. Novak Djokovic, numero uno del mondo e imbattuto nel 2020, è stato squalificato dal torneo di New York. Ha colpito con una pallina la giudice di linea.

Un momento storico quello che si è consumato agli US Open. In un gesto di stizza per un punto perso Novak Djokovic, numero uno del ranking ATP e imbattuto in questo 2020, ha scaraventato una pallina nella direzione della giudice di linea, involontariamente colpita alla gola. Subito è scattata la squalifica per uno sconsolato Nole, che si è sincerato delle condizioni dell’arbitro che si è rialzata respirando a fatica. Avanza quindi al turno successivo lo spagnolo Carreno, qualificato ai quarti di finale.

LEGGI ANCHE >>> Tennis: Dimitrov e Coric positivi al Covid-19. E c’è il caso Djokovic

US Open, Djokovic: dalle polemiche Covid alla squalifica

Non certo un periodo positivo per il campione serbo, attuale numero 1 della classifica ATP. Nei mesi scorsi, infatti, era stato al centro delle polemiche per l’Adria Tour, torneo esibizione che lo stesso Djokovic ha organizzato in Croazia in pieno lockdown. Un’esibizione pagata a caro prezzo dal tennista che ha contratto il virus, insieme alla moglie.

Dopo quel torneo, interrotto per i diversi casi di positività, il serbo aveva fatto il mea-culpa, chiedendo scusa “per ogni singola persona contagiata durante le gare”. Un episodio che non è stato dimenticato dai tifosi di Djokovic che, infatti, su Twitter parlano di squalifica-‘vendetta’ da parte delle autorità tennistiche per il suo comportamento. Oltre al torneo di Adria, infatti, il numero 1 al mondo ha anche rilasciato dichiarazioni che hanno suscitato molte polemiche e qualcuno pensa che la squalifica sia il ‘conto’ da pagare. Teorie senza prova, di certo c’è il regolamento che vieta di lanciare la pallina fuori dal campo e l’involontarietà del gesto di Djokovic.