Nuovo codice della strada, cosa cambia per auto e bici in città

Il nuovo codice della strada a breve diventerà legge e saranno varie le novità per ciclisti e automobilisti: previsti dei nuovi autovelox

Ridurre la velocità nelle strade e rendere le città più bike friendly: è questo l’obiettivo del nuovo codice della strada che sarà convertito in legge dal DL Semplificazioni approvato la settimana scorsa dal Senato e ora in attesa dell via libera dell Camera.

Varie saranno le novità per ciclisti e automobilisti: previsti autovelox anche in città e dunque non più solo su tratti a scorrimento veloce come autostrade o strade extraurbane.

Per l’Asaps, l’Associazione Sostenitori e Amici della Polizia Stradale, si tratta di una mini riforma. La novità principale è certamente l’istallazione degli autovelox anche sotto casa (dopo autorizzazione del prefetto), ma la riforma tocca anche i ciclisti ai quali viene lasciato più spazio dove è possibile.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Campania, indagato il governatore De Luca: di mezzo i suoi autisti

Nuovo codice della strada, più spazio a bici con nuove corsie

 

Il nuovo pacchetto di legge prevede l’introduzione della strada urbana ciclabile ad unica carreggiata dove le banchine saranno pavimentate e consentito anche il transito delle auto, ma a una velocità massima di 30 km/h e con precedenza ai mezzi con i pedali.

Ma la riforma che guarda favorevolmente alle bici e ne incentiva l’uso prevede anche strade con doppiosenso ciclabile in vie che sono a senso unico per le vetture.

Bici e monopattini potranno anche accedere alle corsie riservate ai mezzi pubblici ma solo se larghe almeno quattro metri e trenta centimetri.

Lo spirito di questo nuovo codice è duplice: ambientalista e ridurre la velocità in città, soprattutto in quelle strade urbane large e con poche curve dove si tende a spingere di più sull’acceleratore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, scuola: in Calabria già chiusi due istituti