Nuovo lockdown alle porte: 6 farmaci che non devono mancare in casa

I casi di coronavirus sono in aumento e un possibile nuovo lockdown non è da escludere: 6 farmaci da tenere in casa assolutamente.

cartellone pubblicitario lockdown
Cartello pubblicitario lockdown (Getty Images)

L’autunno e poi l’inverno. I due periodi dell’anno che “mettono” più paura, se non angoscia. Anche perché la paura è contro qualcosa che si vede e contro la quale possiamo decidere di affrontare una situazione o scappare. L’angoscia no: è l’ignoto che ci perseguita e verso il quale non sappiamo come comportarci. Un ospite inquietante è alle porte, di nuovo: il coronavirus.

Con i nuovi contagi in aumento, purtroppo, un nuovo lockdown non è da escludere. Potremmo rimanere, chiusi, nelle nostre case ancora per un po’ di tempo. Questo, però, comporta anche il fatto che dobbiamo prendere delle precauzioni, sulla nostra salute, indistintamente dal Covid-19 o meno. Se dovessimo “subire” un lockdown ci sono dei farmaci che non devono assolutamente mancare nella nostra abitazione, per aiutarci ad affrontare la situazione nei migliori dei modi.

I nomi dei 6 farmaci da avere a casa in un altro eventuale lockdown

farmaci da casa paracetamolo
Scatole di Paracetamolo (Getty Images)

Oltre il coronavirus altre malattie, come l’influenza, mal di testa, dolori reumatici, possono essere dietro l’angolo. Affrontarle al meglio, durante un possibile lockdown, potrebbe cambiare il nostro umore in casa. Ecco i nomi dei 6 farmaci “domestici”, oltre a possedere lo strumento per eccellenza: il termometro.

Febbre e influenza – Abituati a pensare solo al Covid-19 ci siamo scordati della normale influenza. Un Paracetamolo non deve mai mancare in casa (tachipirina o simili).

Scottature – Può succedere che, mentre cuciniamo, un po’ d’olio bollente possa finirci addosso. In questi casi una pomata anestetica, come Foille, potrebbe fare al caso nostro.

Allergie – Altro pesante aspetto sono le allergie. Quelle che già abbiamo e quelle che potremmo contrarre con il tempo. Nessuno esente. Avere un rimedio in casa, ad esempio contro lo sgocciolare del naso (uno dei casi più comuni di allergia) può “salvarci la vita”. Procurarsi un antistaminico come il Bentelan può darci un sonno migliore in casa.

Mal di testa, dolori da ciclo e reumatici – Stessi farmaci che abbiamo usato per la febbre o l’influenza. A differenza che, se in questo caso sono molto più intensi, possiamo prendere anche un Ibuprofene.

Diarrea e stipsi – Tutti in bagno, uno alla volta, altrimenti in casa si crea il panico. Se il nostro intestino ci rema contro, in farmacia ci sono tanti rimedi naturali per contrastare i continui movimento tra una stanza e… il bagno.

Tagli e ferite – Per piccole o grandi ferite, come dei tagli, che anch’essi possono essere profondi o sottili, meglio avere un po’ d’acqua ossigenata in casa. Anzi: una bella scorta è quello che serve in questi casi.

 

Impostazioni privacy