Barbara D’Urso, furiosa lite con un ospite: “Fai terrorismo psicologico”

Durante il programma Pomeriggio 5 va in onda una furiosa lite tra Barbara D’Urso e un ospite, lui attacca così: “Fai terrorismo psicologico”. Il battibecco poi si accende di colpo.

D'Urso
Barbara D’Urso (Fonte screen-shot)

Diverse sono le liti che si succedono in Tv. Purtroppo, oggigiorno, questo contenitore è diventato più uno squallido show da “quattro soldi” che un vero posto dove potersi incontrare per dialogare con calma e coraggio. Quel coraggio che ci fa mettere l’idea sul piatto e ci induce verso un discorso molto più profondo. Ma si può parlare di profondità in una società che si sofferma solo in superficie?

Gli animi sono accesi più che mai. La situazione, in continuo peggioramento, del Covid-19, non rende le cose facili. Per questo, soprattutto in televisione, bisognerebbe affrontare la situazione con più rispetto e diligenza. Cosa che non sempre arriva nei programmi di Barbara D’Urso, come Pomeriggio 5. Nelle ultime ore è andata di scena una grossa litigata fra la stessa conduttrice e un ospite del programma. Indovinate? Al centro del dibattito proprio la vicenda del Covid-19

Barbara D’Urso contro l’ospite: animi infuocati in studio

barbara d'urso
Barbara D’Urso (Getty Images)

Si accendono gli animi a Pomeriggio 5. L’ospite in studio, direttamente “comandato” da Barbara D’Urso, è un uomo che di mestiere fa l’agente immobiliare. Tutto sembra tranquillo, ma solo apparentemente. Ad un certo punto la conversazione “cade” sull’argomento Covid-19. L’uomo dice di voler (e di averlo già fatto) far entrare nel suo ufficio persone senza la mascherina.

Barbarella non ci sta. Prende parola e dice che bisogna rispettare le regole. A quel punto gli animi si infuocano. Lui prende e parola ed esclama: “Se pensi di avermi invitato per farmi la ramanzina ti sbagli di grosso. Anche tu stai violando il Dpcm, se in studio senza mascherina”. A quel punto la D’Urso, sempre con i suoi occhi sparati, riprende voce e afferma: “Non ti permetto di dire certe cose. Noi, qui, in studio, rispettiamo tutte le norme anti Covid-19.”