Lombardia, Attilio Fontana annuncia le nuove proposte anti COVID-19

Si è da poco conclusa la riunione tra Attilio Fontana, i sindaci e i rappresentanti del consiglio della Regione Lombardia. Durante una breve conferenza, il Presidente della Regione ha parlato delle proposte anti COVID-19.

Attilio Fontana
Attilio Fontana (Fonte GettyImages)

Si è appena concluso l’incontro tra Attilio Fontana, Presidente della Regione Lombardia, con i sindaci e i rappresentanti del consiglio. In una breve conferenza Fontana ha annunciato quali sono state gli argomenti trattati e su cosa hanno concordato tutti. Essenzialmente le proposte anti COVID-19 del Presidente della Regione Lombardia non sono tanto dissimili da quelle annunciate proprio ieri dal Vincenzo De Luca, Presidente della Regione Campania.

Attilio Fontana è apparso abbastanza sereno durante l’intervista e si è dichiarato meno preoccupato rispetto a Marzo. La sua tranquillità è dovuta al fatto che adesso si ha maggiore consapevolezza del virus e della sua potenza, di come gestire il monitoraggio, la prevenzione e il contagio del virus. Tuttavia, Fontana esorta i Lombardi a prestare sempre molta attenzione e rispettare le norme in vigore se non si vuole ricadere nella situazione di inizio anno. Il Presidente della Regione ha, inoltre, dichiarato che non esiste alcun focolaio, ovviamente ci sono zone più colpite di altre, come Milano, Monza e Varese, ma la Regione non presenta nessuna zona rossa.

Attilio Fontana: “Didattica a distanza e divieto di consumo di bevande alcoliche sul suolo pubblico”

Attilio Fontana
Milano (Fonte GettyImages)

Il Presidente della Regione Lombardia ha annunciato le seguenti proposte anti COVID-19:

  • Ridurre le persone sui mezzi di trasporto pubblici
  • Didattica a distanza parziale per le scuole superiori e per le Università, ad esclusione delle matricole e dei specializzandi
  • Sospensione di ogni attività sportiva di contatto, esclusi gli allenamenti
  • Richiedere al Governo di incrementare lo smart working
  • Ridimensionamento delle sale da bingo e sale da giochi
  • Divieto di consumo delle bevande alcoliche sul suolo pubblico

Fontana ha assicurato che non ci sarà nessuna proposta in merito alla chiusura dei ristornati alle 21:00 e che si sta lavorando combattere il virus e allo stesso tempo tutelare il lavoro.