Investita dal camion dei rifiuti: le telecamere smascherano l’assassino in fuga

Una donna muore tragicamente investita da un camion dei rifiuti: l’assassino cerca di darsi alla fuga, ma le telecamere lo inchiodano

(Photo credit should read STR/AFP via Getty Images)

In provincia di Napoli, a Pozzuoli, il risveglio è traumatico. Infatti, questa mattina intorno alle 8, una donna di 70 anni è stata travolta da un camion dei rifiuti, perdendo la vita. Il tragico incidente è successo alla rotonda della Ferrovia Cumana in località Lucrino, dove la donna stava attraversando la strada per andare a prendersi cura dei propri nipoti. Il camion andava sicuramente molto veloce e vedendo la donna non sarebbe riuscito ad arrestare la sua corsa, travolgendo ed uccidendo la donna. Oltretutto, il conducente avrebbe anche tentato di fuggire dal luogo dell’incidente, invece di verificare le condizioni della signora rimasta a terra. Fortunatamente le telecamere riprendono tutto e lo incastrano.

Pozzuoli, camion dei rifiuti investe una donna di 70 anni: telecamere inchiodano l’autista che tentava di fuggire

Camion dei rifiuti (Getty Images)

Un tragico incidente strappa la vita ad una donna di 70 anni a Pozzuoli, provincia di Napoli, che stava andando dai propri nipoti. A rendere il fatto ancora più grave però, sarebbe il fatto che l’uomo alla guida del camion dei rifiuti che ha investito la donna non si sarebbe fermato per soccorrerla. Il conducente dunque ha tentato la fuga, ma poco dopo è incastrato dalle telecamere installate nelle abitazioni e nei negozi nelle vicinanze. Infatti, queste sarebbero dirette proprio sul punto dell’incidente e permettono agli agenti di risalire all’assassino. L’uomo viene così fermato dagli investigatori, che lavorano per ricostruire la scena dell’incidente. All’uomo oltre all’omicidio stradale sarà imputata anche l’omissione di soccorso. Un tragico incidente dunque, che innalza il numero di morti sulle strade italiane. Inspiegabile il motivo per il quale il conducente non si sia fermato, forse per paura.