Napoli, città chiusa dall’esercito: immagini spettrali – VIDEO

Il Coronavirus porta al coprifuoco in provincia di Napoli: un cittadino mostra le immagini spettrali della città chiusa dall’esercito

Esercito (Getty Images)

Tornano le chiusure e le restrizioni in Italia dovute all’aumento dei contagi da Coronavirus nel paese. In molte parti d’Italia viene istituita la zona rossa per i troppi positivi. A fare parte di queste città bloccate c’è anche Arzano, città in provincia di Napoli. Qui la Regione decide di istituire un nuovo lockdown, vietando alle persone di entrare ed uscire, se non senza adeguata autorizzazione. A poter avere il via libera dell’esercito messo a presidiare le strade sono solo i residenti. A testimonianza della situazione arriva il video di un cittadino partenopeo che riprende le strade della città chiuse dai militari.

Napoli, l’esercito chiude le strade ad Arzano: la testimonianza di un cittadino

Esercito (Getty Images)

Immagini spettrali quelle che arrivano da Arzano, città in provincia di Napoli, dove viene istituita la zona rossa. Con queste disposizioni nessuno può entrare o uscire dalla città se non per necessità certificate. Arriva tramite un video la testimonianza di un cittadino arzanese, Tommaso De Vita, che tornando a casa filma la situazione nella città campana. Strade di entrata ed uscita sbarrate o presidiate dall’esercito, che portano la città a diventare spettrale. Il cittadino in questione, rivela che la situazione è surreale e “sembra la striscia di Gaza”.

I militari bloccano i confini

Controlli che sembrano essere davvero attentissimi, con i militari che verificano con attenzione le autocertificazioni. Dunque ritorno a qualche mese fa per la città campana, che si trova nuovamente confinata. Naturalmente il personale medico e chi effettua un servizio sanitario è esentato dalla chiusura, ma solo queste persone e nessun’altro. Si torna dunque al lockdown e le sue conseguenze a causa dell’elevato innalzamento dei contagi che preoccupa l’intero paese, non solo la Campania.