Paura per Luca Toni, rapinato nella sua villa: “Sapevano già tutto”

Una rapina nella villa di Luca Toni. I ladri hanno fatto irruzione nella casa dell’ex calciatore armati, un colpo premeditato da professionisti: la ricostruzione

Luca Toni
Luca Toni (Gettyimages)

Paura per Luca Toni. Tre uomini armati fino ai denti hanno fatto irruzione, giovedì 22 ottobre, derubandolo nel cuore della notte. I ladri, da quanto è emerso dalle prime ricostruzioni, non sarebbero dei dilettanti a giudicare dal modo in cui hanno agito. Prima di tutto i malviventi non hanno assolutamente indietreggiato quando si sono trovati davanti il campione del mondo.

Questo fa presumere che la rapina fosse premeditata e studiata nei minimi dettagli. Il loro comportamento, secondo la Gazzetta di Modena, era rigido e “militare”. I tre uomini armati hanno preso di mira soltanto Toni, lasciando perdere gli altri componenti della famiglia per non spaventarli. Armati di pistola e con un bottino succulento, gli uomini si sono dileguati nella notte. Purtroppo per Toni, il colpo è riuscito perfettamente, le forze dell’ordine hanno organizzato una task force.

Luca Toni rapinato, un colpo da professionisti

Polizia
Polizia (gettyimages)

Non è stata sicuramente una rapina in villa improvvisata, quella subita da Luca Toni. L’ex attaccante di Fiorentina e Bayern Monaco si è infatti trovato faccia a faccia con tre criminali professionisti, nella notte di giovedì 22 ottobre. La rapina, secondo quanto riportato da Gazzetta di Modena, è stata condotta in maniera impeccabile, come se i rapinatori sapessero già come agire e dove andare a cercare. Molot probabilmente le forze dell’ordine si trova adesso sulle tracce di professionisti del mestiere.

I tre malviventi che hanno fatto irruzione, dopo essersi fatti consegnare con la forza molti oggetti di valore, sono fuggiti a bordo di un’auto scura che li aspettava fuori dalla villa. Al momento pare che la rapina sia stata effettuata da 4 uomini, un palo e i tre ladri. La polizia ha organizzato una task force e sta lavorando, insieme alla scientifica sul caso.