Giuseppe Conte, regalo agli italiani : “Bonus da 500 euro a Natale” il governo dice no

Giuseppe Conte avrebbe proposto un bonus da 500 euro per le festività natalizie. La bocciatura della maggioranza: “Progetto troppo costoso”

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte (getty images)

Ancora una volta, l’idea di Giuseppe Conte rischia di finire nel cestino dei rifiuti. Il Premier, che già nello scorso gennaio aveva provato a erogare agli italiani un bonus “befana”, dovrà probabilmente dire addio alla sua idea per natale. Il Primo Ministro, in versione Babbo Natale, ha dovuto fare i conti con i vertici dell’economia del governo hanno preso i panni di Jim Carrey e del Grinch, bocciando l’idea sul nascere, preoccupati per i conti pubblici, per una manovra dal costo di 1,7miliardi di euro.

Il bonus sarebbe stato erogato il 25 dicembre, diretto a coloro i quali hanno subito almeno 8 settimane di cassa integrazione a causa dell’emergenza covid. Secondo quanto si apprende dai colleghi della Stampa, l’idea sarebbe nata nel vertice di venerdì, in una riunione in video conferenza durata ben 7 ore.

Giuseppe Conte, niente bonus? Muro dalla maggioranza

Conte
Conte (getty images)

Secondo quanto riportato da Alessandro Barbera, per La Stampa, era forte la volontà  di Giuseppe Conte di regalare ai cassintegrati il bonus natalizio. Proposta che non ha trovato consensi tra le fila amiche della maggioranza, preoccupati i vertici dell’economia dei conti pubblici e della situazioni finanziaria del Paese instabile. Secondo il noto storico, prestigiosa firma del quotidiano torinese, la proposta avrebbe trovato l’opposizione dei vari Misiani, Castelli e Marattin.

Anche da Forza Italia hanno espresso la loro contrarietà alla manovra, che costerebbe alle casse del governo ben 1,7miliardi di euro. Un gesto tentato già lo scorso anno da Conte, con il coronavirus alle porte, con il bonus befana poi ridimensionato. Rischia di fare la stessa fine, l’ultima pensata del Premier, volta a rimediare ai ritardi dell’erogazione della Cig.