Netturbino schiacciato dal camion: incidente fatale

Terribile incidente sulle strade dove un netturbino di 41 anni è in gravi condizioni per essere stato schiacciato dai bracci meccanici del camion

Camion rifiuti telecamere
Camion dei rifiuti (Getty Images)

Succede l’impensabile a Fizzonasco, una piccola frazione di Pieve Emanuele, comune vicino Milano. Qui un netturbino di soli 41 anni, mentre svolge il suo lavoro, viene schiacciato dai bracci meccanici del camion dei rifiuti. Ancora da accertare le dinamiche dell’incidente, ma sembrerebbe che l’uomo si sia impigliato nei bracci, per poi essere schiacciato. Sul posto arrivano un’automedica ed un’ambulanza e l’uomo viene trasportato in codice rosso all’ospedale Niguarda, dove si trova in gravi condizioni. Dunque si continua ad indagare sulle cause dell’incidente, che potrebbe essere dovuto ad un malfunzionamento dei bracci. Al lavoro ci sono gli agenti di Polizia di Pieve Emanuele, che cercano di chiarire quanto successo. Dunque un altro incidente sul lavoro in Lombardia dopo i due di ieri.

Netturbino in gravi condizioni dopo l’incidente con il camion: è il terzo incidente sul lavoro in due giorni

Ambulanza
Ambulanza (Getty Images)

Il terribile incidente di questa mattina scuote la Lombardia, che in due giorni vede accadere tre incidenti sul lavoro. Infatti quello di oggi, in cui un netturbino viene schiacciato dai bracci meccanici del camion dei rifiuti è il terzo da ieri. Nella mattinata di ieri a Lecco infatti, un giardiniere di 30 anni, Ugo Gilardi, viene schiacciato da dei macchinari che gli servivano per lavoro e perde tragicamente la vita. L’altro invece si verifica in Val Brembilla, dove nella sfortuna è andata meglio ad un operaio di 35 anni che si ustiona a seguito dello scoppio di un silo. Fortunatamente quest’ultimo non ha riportato gravi ustioni e non è in pericolo di vita. Due giornate nere dunque per il mondo del lavoro che perde due giovani lavoratori per incidenti successi per pura casualità ed impensabili.