“Riapriamo, pazienza per i morti”: ha indignato Confindustria, ora le dimissioni

Ha indignato tutti con la sua frase sulla riapertura delle attività economiche, il presidente di Confindustria Macerata Domenico Guzzini si è dimesso

presidente di Confindustria dimissioni
presidente di Confindustria dimissioni (Foto dal web)

Domenico Guzzini, il presidente di Confindustria Macerata, si è dimesso. In questo delicato periodo causato dall’emergenza Coronavirus il Governo ha imposto la chiusura di molte attività per cercare di far fronte all’emergenza sanitaria che ad oggi stiano ancora vivendo.

Guzzini aveva detto che la gente è stanca, sosteneva infatti le riaperture delle attività economiche. Con le sue parole aveva però esagerato, il presidente di Confindustria Macerata era infatti arrivato a dire: Riapriamo. Se qualcuno muore, pazienza.” Le sue parole avevano indignato tutti, una frase che ha avuto importanti conseguenze nei suoi confronti. Dopo essere finito al centro di moltissime critiche e polemiche, Domenico Guzzini si è dovuto dimettere dalla carica di presidente di Confindustria.

Domenico Guzzini si è dimesso da Confindustria Macerata

dimissioni Domenico Guzzini
dimissioni Domenico Guzzini (Foto dal web)

L’ormai ex presidente di Confindustria si è più volte scusato, anche tramite una lettera rivolta agli iscritti dell’associazione degli industriali. Guzzini ha detto di essere dispiaciuto per aver coinvolto Confindustria in modo involontario. Ci ha tenuto poi a far sapere che chi lo conosce sa quanto siano importanti per lui la famiglia, la salute e le persone.

Domenico Guzzini ha poi aggiunto che per un senso di responsabilità ha ritenuto doveroso rassegnare le sue dimissioni da presidente di Confindustria Macerata. Le sue dimissioni verranno formalizzate nelle prossime ore. Il Consiglio etico aveva anche avviato una procedura da parte di Confindustria, questa avrebbe avuto come conseguenza le dimissioni di Guzzini o sanzioni nei suoi confronti.