Wuhan sembra un altro mondo: un Capodanno “normale” – FOTO

A Wuhan il Coronavirus sembra essere ormai solo un lontano ricordo, migliaia di persone sono uscite ieri sera per festeggiare l’arrivo del 2021

Wuhan Capodanno
Wuhan Capodanno (Screenshot video)

A causa dell’emergenza Coronavirus la maggior parte delle città del mondo hanno dovuto limitare i festeggiamenti per il Capodanno. La maggior parte delle persone sono rimaste a casa, a festeggiare in famiglia evitando di fare assembramenti.

Il Covid non ha però fermato i festeggiamenti a Wuhan, epicentro della prima ondata del virus. Nei mesi scorsi sono riusciti a combattere completamente il virus, proprio per questo la popolazione non si è fatta problemi ad uscire per strada per festeggiare l’arrivo del 2021. Migliaia di persone hanno invaso le strade e la pizza principale di Wuhan per fare il countdown. Hanno brindato e si sono divertiti lasciandosi alle spalle un difficile e delicato 2020 a causa della Pandemia.

Capodanno normale a Wuhan, foto e video della folla fanno il giro del mondo

Capodanno folla Wuhan
Capodanno folla Wuhan (Screenshot video)

Il video e le immagini di Wuhan della notte di Capodanno in queste ore stanno facendo il giro del mondo. Migliaia sono le persone che ieri sera sono uscite di casa per festeggiare l’arrivo del 2021. Molti hanno commentato con stupore, la maggior parte della gente però ha manifestato rabbia per il fatto che loro abbiano potuto festeggiare a differenza di moltissime altre persone costrette a rimanere a casa.

A Wuhan sembrano aver debellato del tutto il virus, il loro sembra un altro mondo. Guardando le immagini e i video che stanno circolando sul web il loro Capodanno sembrava normale. Rispetto ai precedenti anni una differenza però c’è, quasi tutti infatti indossavano la mascherina.

LEGGI ANCHE >>> Covid, un anno fa il primo caso a Wuhan: come è cambiato il mondo

A Wuhan sembra essere tornata da tempo la normalità e il Coronavirus sembra essere ormai un lontano ricordo, per un po’ di tempo però sarà meglio continuare ad essere prudenti per evitare una nuova ondata del virus.