Madre picchia i figli e sfiora la tragedia: la causa è la mascherina

Tragedia sfiorata in America, dove una madre picchia violentemente i figli perché non indossando la mascherina e sono positivi al Covid

Madre picchia figli tragedia mascherina covid
Sarah Michelle Boone @Twitter

Il Covid continua ad essere il maggiore problema in tutto il mondo al momento. Infatti con le festività natalizie i numeri cominciano a risalire e preoccupano gli esperti. Mentre si attende che il vaccino diventi disponibile per tutti, il virus porta anche a scene di violenza gratuita inaspettate e fuori dal quotidiano. Infatti in America, precisamente nello stato dell’Arizona, a Phoenix, Sarah Michelle Boone, aggredisce e picchia violentemente i tre figli sfiorando la tragedia. Infatti secondo i media locali la donna li avrebbe schiaffeggiati, presi a calci e tentato si strangolarne uno. La causa di questi atti di violenza sarebbe che i figli, positivi al Covid, non indossano la mascherina in casa. La donna viene arrestata, ma poi rilasciata.

Madre picchia i figli perché non indossano la mascherina: la donna ha precedenti ma viene rilasciata

Polizia
Polizia (Getty Images)

Si sfiora la tragedia in Arizona, a Phoenix, dove Sarah Michelle Boone perde la testa ed aggredisce i tre figli in casa perché non indossano la mascherina pur essendo positivi al Covid. La donna viene fermata in strada dalla Polizia, ma si rifiuta di rispondere alle domande degli agenti e li aggredisce. Dopo l’arresto però, nonostante abbia dei precedenti per violenza domestica e sia anche un’alcolista, viene rilasciata a seguito del pagamento della cauzione fissata a 5 mila dollari. La donna però dovrà ora rispondere anche alle accuse di resistenza all’arresto, oltre ad abuso ed aggressione a minori. Fa naturalmente discutere il suo rilascio, visto che in attesa di andare in tribunale torna dai propri figli aggrediti, dove la tragedia potrebbe accadere sul serio questa volta. Vedremo quale sarà la sentenza per i vari reati commessi in famiglia.