Miliardario cinese scomparso: è giallo su Jack Ma, fondatore di Alibaba

Di Jack Ma ad oggi non c’è ancora nessuna traccia, il miliardario fondatore del famoso e-commerce Alibaba è scomparso già da circa due mesi

Jack Ma
Jack Ma (Getty images)

Da circa due mesi non si hanno notizie di Jack Ma, il fondatore del famoso e-commerce Alibaba. A causa dei suoi tantissimi impegni durante la finale del concorso televisivo ‘Africa’s Business Heroes’ era stato sostituito da un dirigente di Alibaba. Dal 10 ottobre scorso non aggiorna il suo account Twitter.

All’inizio di novembre sono venuti a galla i problemi con il governo cinese e i guai finanziari, ha perso 12 miliardi di dollari negli ultimi due mesi. Le autorità cinesi a inizio novembre hanno bloccato le offerte.

A Shanghai lo scorso ottobre Jack Ma si era lasciato sfuggire alcune critiche che i vertici del Partito Comunista non hanno affatto gradito. Il fondatore di Alibaba aveva detto che la Cina ‘non ha un rischio finanziario sistemico perché non ha un sistema’. Aveva poi accusato le banche cinesi di gestire le cose con una ‘mentalità da banco dei pegni’.

La crisi dell’azienda di Jack Ma si poteva prevedere già da anni?

scomparso Jack Ma
scomparso Jack Ma (Getty images)

Stando ai rumor a Jack Ma le autorità di Pechino avevano consigliato di non lasciare la Cina. Il governo lo aveva convocato per mostrargli la nuova legge sul microlending, la sua azienda aveva confermato che si sarebbe adeguata alle nuove regole. Pochi giorni fa sono però arrivate le multe dell’Antitrust, l’attività dei venditori sono state infatti organizzare e utilizzare in maniera impropria.

Stando a quanto riporta Ansa, uscire di scena è la strategia più prudente che si possa fare dal momento che Alibaba al momento è sotto indagine. Stando invece a Il Sole 24 Ore, da almeno tre anni era prevedibile la crisi dell’azienda.