Morgan De Sanctis, qualcosa non torna nel racconto dell’incidente

Il dirigente della Roma Morgan De Sanctis è stato coinvolto in un grave incidente stradale in cui ha riportato numerose fratture alle costole. Ora emergono i dettagli dell’episodio e qualcosa non torna.

Morgan De Sanctis dirigente
Morgan De Sanctis dirigente della AS Roma (fonte: Getty Images)

Il dirigente della Roma Morgan De Sanctis è stato protagonista di un grave incidente su via Cristoforo Colombo, che collega la capitale a Ostia. L’ex portiere ha riportato fratture alle costole e alla schiena, oltre che una grave emorragia addominale che lo ha costretto a subire un intervento d’urgenza al termine del quale gli è stata asportata la milza.

Dopo aver trascorso alcune ore in terapia intensiva post-operatoria, ora De Sanctis sembra sia cosciente e non in pericolo di vita.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Chi è Morgan De Sanctis, il dirigente della Roma vittima di un incidente

La strana dinamica dell’incidente di De Sanctis

Morgan De Sanctis in Nazionale
Morgan De Sanctis durante una partita con la Nazionale (fonte: Getty Images)

Non sono ancora state chiarite le cause dell’impatto che ha coinvolto, oltre che l’auto di De Sanctis, anche un’altra vettura con a bordo due persone. Probabilmente l’asfalto molto scivoloso potrebbe aver giocato la sua parte.

Quello che è più strano, però, e che è emerso nelle ultime ore è che nessuno sia stato informato nell’incidente. Non sono intervenuti nè i carabinieri, nè i vigili urbani, nè la polizia. Nessuno li ha chiamati. Dell’incidente quindi non c’è alcuna traccia. De Sanctis, infatti, avrebbe avvertito immediatamente Bruno Conti (anche lui nella dirigenza della Roma) e poi sarebbe arrivato in taxi a Villa Stuart. Da qui, vista la gravità delle ferite riportate, un’ambulanza lo ha trasportato al Gemelli di Roma.

I messaggi di affetto per l’ex portiere

Non appena la notizia è stata diffusa dai media sono subito arrivati tantissimi messaggi di affetto all’indirizzo di Morgan De Sanctis. Tra i primi Paulo Fonseca, attuale allenatore della Roma, che ha espresso la sua vicinanza all’ex portiere augurandogli una pronta guarigione.

Sono poi arrivati i messaggi di James Pallotta, ex presidente della Roma, e del Galatasaray, squadra in cui De Sanctis ha militato nella stagione 2008/2009, oltre che quelli dei suoi ex compagni di squadra nella Nazionale, come Claudio Marchisio.