Perde il lavoro e fa un gesto disperato: il figlio travolto nella tragedia

Giovane donna di 26 anni da circa un mese era depressa perché aveva perso il lavoro, disperata compie un gesto disperato e coinvolge anche il figlio

Donna fa un gesto disperato
Donna fa un gesto disperato (Getty images)

La drammatica vicenda si è svolta nei giorni scorsi nel Tenesse, nella contea di Madison. Una giovane donna di soli 26 anni lunedì ha deciso di togliersi la vita. Come? Si è lanciata da un cavalcavia, nella tragedia ha coinvolto anche il figlio di 21 mesi.

La vittima, Tonisha Lashay Barker, teneva in braccio il suo bambino mentre si è lanciata dal cavalcavia, entrambi sono morti sul colpo. Da circa un mese la donna era caduta nel baratro della depressione. Il motivo? Aveva perso il lavoro. La 26enne lavorava in un centro di test Covid, quando è stata licenziata non è riuscita ad accettare la cosa, con il passare dei giorni era sempre più depressa, condizione che l’ha spinta a suicidarsi.

26enne si lancia dal cavalcavia insieme al figlio, entrambi sono morti sul colpo

Donna si lancia dal cavalcavia
Donna si lancia dal cavalcavia (Getty images)

I giornali locali hanno rivelato che la donna prima di lanciarsi dal cavalcavia aveva già tentato di suicidarsi. Aveva infatti speronato una pompa di una stazione di servizio ma non era riuscita a togliersi la vita, ha quindi deciso di scendere dall’auto e gettarsi insieme al figlio dal cavalcavia.

LEGGI ANCHE >>> Un giovane 26enne decide di farla finita buttandosi da un cavalcavia

Ad allarmare le forze dell’ordine è stato un camionista. L’uomo alla Polizia ha rivelato di aver visto precipitare dal cavalcavia un grande oggetto che ha colpito il suo camion. In seguito alla segnalazione immediato è stato l’intervento delle autorità  sul luogo della drammatica vicenda. Giunti sul posto gli agenti hanno trovato i cadaveri della 26enne e del suo bambino.