Salvini show in televisione: attacco frontale alla Cina sulla pandemia

Il leader della Lega, Matteo Salvini, sferra un pesante attacco alla Cina: in televisione un altro show che non è passato inosservato.

Salvini Attacco Cina Televisione
Matteo Salvini (Getty Images)

Il coronavirus tiene in pugno le nostre vite da quasi un anno. Il 31 gennaio 2020 l’Italia entrò ufficialmente in stato d’emergenza e da quel giorno non ne siamo più usciti. Fin dai primi mesi si è provato a far luce su una situazione pesantissima, che, piano piano (neanche tanto piano), colpiva tutto il mondo fino a divenire una vera e propria pandemia da coronavirus.

Abbiamo assistito all’attacco mediatico su diversi Paesi coinvolti, in primis l’Italia. Poi, a giro, tutti sono caduti nel baratro più profondo, con una situazione che sfuggiva di mano di giorno in giorno. Oggi, però, fare delle affermazione già proposte in passato sembra surreale. Eppure qualcuno c’è.

Questo qualcuno ha un nome e cognome: Matteo Salvini. Il leader della Lega è stato ospite nel programma Mezz’ora in più, condotto dalla giornalista Lucia Annunziata. Nel mentre si parlava di virus l’ha sparata davvero grossa.

Salvini non si tiene: attacco frontale alla Cina, l’Annunziata non ci sta

Salvini Attacco Cina Televisione
Matteo Salvini, il leader della Lega (Getty Images)

“Per colpa di fottutissimi esperimenti siamo messi così”. Matteo Salvini esordisce con queste pesanti parole. Nel suo intervento, nel programma dell’Annunziata, il leader della Lega accende subito la discussione e con la frase “fottutissimi esperimenti” si riferisce alla Cina e ai suoi laboratori.

Salvini continua a testa bassa: “Casualmente sia il virus che il vaccino sono partiti dalla Cina. Che, casualmente, nel 2020, è l’unica economia che cresce. Non dico che l’hanno fatto apposta, ma hanno mentito per 4 mesi. E poi sono partiti per primi con il vaccino”.

L’Annunziata è visibilmente in imbarazzo e prova a spiegare, anche con toni accesi, che non c’è alcuna prova scritta di ciò che afferma il leader della Lega. Quest’ultimo, come suo solito fare, apre le braccia e se la ride. Come se la questione coronavirus potesse essere riassunta in questo modo: “Per colpa di fottutissimi esperimenti”.