Bufera sulla famosa rapper: “Ha bollito il suo gatto”. Ma c’è una spiegazione

Una nota rapper ha disseppellito il suo gatto morto, portandolo a casa per poi cucinarlo. Il macabro video nelle sue storie Instagram: è bufera

Azealia Banks
Azealia Banks (Instagram)

Azealia Banks si è resa protagonista di un episodio da film horror. La nota rapper di Harlem, New York, avrebbe infatti disseppellito il suo gatto morto, per poi portarselo a casa in un sacco e cucinarlo. La stessa cantante ha poi pensato bene di riprendere tutto il rituale e condividerlo sui social, per la precisione su Instagram. Sul suo profilo è impazzata la polemica, ma non è certo al prima volta che la rapper si lascia andare a gesti di questo tipo.

Nella fattispecie, da quanto si legge nelle sue storie, Azealia avrebbe disseppellito il suo gatto per poi bollirlo e ricavarne dunque il cranio. Un modo come un altro (secondo la giovane artista) di rendere omaggio al suo amico a quattro zampe defunto. Il suo gesto ha scatenato una vera e propria polemica tra i follower, ecco la sua risposta

Azealia Banks, caos social: ha disseppellito il gatto e l’ha bollito

Azealia Banks storie
Azealia Banks storie (Instagram)

Da quanto si apprende dalle sue storie, pare che la nota rapper di Harlem Azealia Banks avrebbe bollito il suo gatto morto per conservarne il cranio. Sulle sue storie una lunghissima spiegazione sul fatto, con tanto di polemiche al veleno contro gli haters e i moralisti del suo canale. Teorie sulle religioni, sul cristianesimo, paragoni con i trofei di caccia, il mondo dell’occulto e riti quasi voodoo. Insomma uno scenario da strega per la nota rapper americana.

La donna ha recentemente rimosso il video, in cui si accinge a dissotterrare l’animale, dal suo profilo. Nella time line delle sue Instagram Stories però è ancora presente tutto il dibattito, con decine di foto e di chiarimenti alquanto discutibili.