Covid-19, il bollettino del Ministero Della Salute del 14 Gennaio 2021

Il Ministero della Salute ha reso noti, tramite il consueto bollettino, i dati dell’epidemia da Covid-19 aggiornati al 14 Gennaio.

bollettino 14 gennaio
Bollettino (Fonte Ministero della Salute)

Il Ministero della Salute ha pubblicato i dati relativi al bollettino ufficiale aggiornato al 14 Gennaio 2021 in merito alla pandemia globale da Coronavirus. Stando alla tabella sanitaria odierna, le persone risultate positive al virus dall’inizio dell’emergenza sono 2.336.279 con un incremento di 17.246 casi rispetto a ieri. In calo ancora i soggetti attualmente positivi che risultano essere 561.380 (-3.394), così come i pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva: 2.557 in totale e 22 in meno di ieri. Prosegue la crescita dei guariti che ammontano a 1.694.051 con un incremento di 20.115 unità rispetto a ieri. Purtroppo si aggrava ancora il bilancio delle vittime con 522 decessi registrati nelle ultime 24 ore che hanno portato il totale a 80.848.

L’emergenza Covid continua a tenere nella sua morsa l’intera Penisola

bollettino 14 gennaio
Ospedale (Fonte GettyImages)

La campagna di vaccinazione contro il Covid è iniziata da poco più di due settimane, in Italia si viaggia verso il primo milione di dosi somministrate e in questo giorni è previsto il richiamo per i primi pazienti che hanno ricevuto il farmaco a fine dicembre. In arrivo altre dose, della casa farmaceutica Moderna, per accelerare il processo di vaccinazione della popolazione. La battaglia al Coronavirus è appena entrata in una nuova fase ma la vittoria è ancora lontana. Il pericolo terza ondata continua ad aleggiare sul nostro Paese (ma non solo) e la variante inglese preoccupa non poco tutta Europa.

Vari esperti, virologi e medici preoccupati che nel giro di qualche giorno ci possa essere un significativo rialzo delle curve; dovuto soprattutto alle “concessioni” del Governo attuate durante il periodo natalizio. In Italia superate le 70 mila vittime per Covid e, in tutto ciò, l’allarme di Gimbe lancia un avviso al Governo: “Serve un nuovo lockdown“.

PER APPROFONDIRE CLICCA QUI>>> Covid, l’annuncio che spaventa tutti: “Nuovo lockdown”

Un medico è accusato di aver somministrato il vaccino anti Covid agli amici, ecco cosa rischia

bollettino 14 gennaio
Vaccino (Fonte GettyImages)

Poco più di due settimane fa è iniziata ufficialmente in tutta Europa la campagna di vaccinazione contro il Covid. A fine 2020 in Italia, e in contemporanea in molti altri paesi del Vecchio Continente, sono state somministrate le prime dosi: personale medico e anziani le prime categorie a ricevere la cura, con l’iniezione di richiamo che per i primi pazienti è attesa proprio in questi giorni. Nel nostro Paese si viaggia verso il primo milione di vaccinati: il conteggio in tempo reale è disponibile sul sito del ministero della Salute e a breve sono attese anche altre dosi della casa farmaceutica Moderna.

La battaglia al Covid quindi prosegue con l’unica arma efficace per sconfiggerlo, il vaccino. Non si sono fatti attendere, anche in un momento difficile come quello attuale, i soliti furbetti che hanno deciso di “usare” il farmaco (e sfruttare la propria posizione) per scopi personali. Come un medico di Cosenza che ora rischia una severa punizione per aver somministrato la cura ai propri amici.