Scandalo per la Regina Elisabetta: l’ha fatta grossa, cosa rischia

Il nuovo anno inizia con uno scandalo di corte in Gran Bretagna. La Regina Elisabetta coinvolta suo malgrado in un grave fatto di cronaca: violenza sessuale.

elisabetta II principe filippo divorzio
La regina Elisabetta II con il principe Filippo (Getty Images)

Un inizio a dir poco negativo per la Royal Family britannica. Buckingham Palace al centro, suo malgrado, di uno scandalo per “colpa” di uno dei membri della famiglia reale inglese. Stando a quanto emerge da Londra, infatti, uno dei parenti della Regina Elisabetta sarebbe stato accusato di violenza sessuale.

Si tratta del cugino di terzo grado della regnante, coinvolta indirettamente (ma pur sempre coinvolta) in un fatto di cronaca che getta fango sulla famiglia reale. L’uomo, nipote della Regina Madre, ora rischia ben 5 anni di carcere se le accuse dovessero essere confermate. Non proprio il migliore dei modi per iniziare l’anno al Palazzo reale inglese, con l’ennesimo scandalo che rischia di turbare la quiete della Regina. I fatti risalirebbero a qualche mese fa ma la notizia è trapelata solamente negli ultimi giorni.

L’uomo ora è atteso dal processo con la grave accusa di aver violentato una donna in una stanza del castello di Glamis, in Scozia.

POTREBBE INTERESSARTI—> Regina Elisabetta derubata: bottino di centinaia di migliaia di euro

Accusa di violenza sessuale per il cugino della Regina: la ricostruzione

La vittima sarebbe stata una degli ospiti a una festa organizzata proprio dall’accusato, il conte Simon Bowes –Lyon, 34 anni, pronipote della Regina Madre e cugino di terzo grado della Regina Elisabetta. Ubriaco a seguito di una festa si sarebbe introdotto nella stanza dove alloggiava la donna, palpandola contro la sua volontà. La vittima, riuscita a liberarsi, sarebbe fuggita dal suo molestatore e avrebbe dato l’allarme. Il conte è stato quindi denunciato e durante le prime sedute del processo ha chiesto scusa per il suo comportamento.

Regina Elisabetta
Getty Images

Ora l’uomo è in libertà vigilata ma qualora le accuse dovessero essere confermate rischierebbe fino a 5 anni di prigione. Il processo si sta attualmente svolgendo in Scozia. Secondo le indiscrezioni la Regina sarebbe pronta a togliere al cugino il titolo di Lord Glamis, ereditato nel 2016 dal padre, prendendo così le distanze dal suo parente dalla mano lunga.