America’s Cup, tragedia sfiorata durante la regata: senza parole – VIDEO

L’America’s Cup vive la sua fase preliminare con la Prada Cup: durante la regala tragedia sfiorata. Il video e le immagini lasciano senza parole

American Magic ribaltata - America's Cup
L’AC75 American Magic ribaltato (Getty Images)

E’ il trofeo sportivo più antico del mondo, l’America’s Cup, nonché quello più importante e famoso nel mondo della vela. Si disputa tra due barche che gareggiano una contro l’altra; nell’edizione 2021 il Team Emirates New Zealand, detentore del trofeo, sfiderà la vincente della Prada Cup, una sorta di torneo di qualificazione.

La competizione è iniziata lo scorso 15 gennaio con la fase Round Robin con tre regate e due match-race; chi totalizza più punti vola in semifinale, mentre gli altri due team impegnati si sfideranno in semifinale. Già, ma quali sono i team in gara? L’italiana Luna Rossa, il Team Ineos Uk e lo New York Yacht Club American Magic. 

Le imbarcazioni sono veri e propri bolidi; i monoscafi Ac75 sono estremi, realizzati in fibra di carbonio, larghi 5 metri e lunghi 20,7 e raggiungono velocità elevatissime, grazie anche alle tecnologie derivanti dall’industria aerospaziale.

Il primo weekend di gare, nelle acque dello Huaraki Gulf, al largo delle coste della Nuova Zelanda (le acque di casa dei detentori, ndr) si è chiuso decisamente con il brivido, con una tragedia sfiorata ma senza conseguenze irreparabili.

America’s Cup, il ribaltamento di American Magic

American Magic ribaltata - America's Cup
L’AC75 American Magic ribaltato (Getty Images)

Nell’ultima gara, quella tra l’italiana Luna Rossa ed il Team statunitense di American Magic si è decisamente sfiorata la tragedia. Lo scafo a stelle e strisce, all’ultima boa, ha un vantaggio di ben 40″ sull’imbarcazione tricolore e la vittoria – sarebbe la prima di questa Prada Cup – ormai certa.

L’AC75, però, si impenna all’ultima boa e si rovescia (scuffia in gergo, ndr) su un lato alla velocità di 50 nodi (circa 93 km/h). L’impatto è notevole, e subito è tanta l’apprensione per i membri dell’equipaggio. A stemperare il tutto, la comunicazione dello stesso team e degli organizzatori della regata; tutti i membri sono in buone condizioni.

Non si può dire lo stesso dell’imbarcazione che è stata notevolmente danneggiata. Al termine del primo week end di gara, è Ineos Uk a guidare la classifica con quattro vittorie in altrettanti match race; due successi e due ko per Luna Rossa seconda mentre fanalino di coda American Magic con sole sconfitte nelle quattro gare.

Il campo di regata su cui le imbarcazioni si sfidano è largo tra 900 e 1500 metri ed è lungo 3 km. Il vento necessario per lo svolgimento di ogni regata dev’essere per Round Robin e semifinale tra i 6,5 e 21 nodi; fino a 23, invece, per la finale e per l’America’s Cup che inizierà a marzo.