Sabrina Salerno conosce se stessa: stacco di coscia da urlo – FOTO

Sabrina Salerno ha imparato a conoscere se stessa nel tempo: ma nello scatto si può “conoscere” anche la sua coscia scoperta. Follower in delirio.

Sabrina Salerno Coscia
Sabrina Salerno in mezzo ai fiori (Screenshot Instagram)

È sempre un “conosci prima te stesso, se vuoi giudicare gli altri”. Ma noi potremmo aggiungere che basta conoscere se stessi. Forse, il tempo del giudizio, è bello che andato e anche finito. Le persone vogliono vivere più in libertà, lontani da giudizi e pregiudizi. Certo, per fare un passo del genere, come poc’anzi detto, bisogna prima imparare a conoscere i lati del nostro carattere.

Lo sa bene Sabrina Salerno. La showgirl e cantante italiana non è nuova ad alcune “confessioni” direttamente sul canale ufficiale di Instagram. Ogni tanto, accanto a qualche scatto davvero osé, si lascia andare a qualche riflessione sulla vita. Anche sulla propria, appunto, di vita.

Nell’ultima foto ha preso in esame il concetto del “conosci te stesso”, per imparare a capire cosa si vuole veramente dalla vita. Ma l’occhio dei follower è caduto anche sullo spacco tra vestitino e cosce. Uno scatto davvero sensuale che ha lasciato tutti a bocca aperta.

Tra pensieri e coscia nuda: Sabrina Salerno “intellettuale sensuale”

Quando c’è la Salerno in foto, la posa la riconosciamo subito. Molto spesso porta la mano, chiusa, sotto il mento e da lì iniziano i suoi pensieri. Gli ultimi volgono lo sguardo alla ricerca interiore, al conoscere se stessa. Aspetto che tante volte, nel corso della vita, ha trascurato, per poi capirlo in tempo o non in tempo. Comunque una lezione di vita.

Certo, lo spacco tra coscia e vestitino nero ha lasciato anche altri tipi di pensieri ai suoi follower, senza scendere troppo sul malizioso. Ma la bellezza e la sensualità della Salerno sono sempre a portata di mano.

Bella, sensuale e anche un po’… viziata. Come scritto sulla maglietta che porta su questo secondo scatto. Una foto che ha lasciato tutti quanti a bocca aperta. Il perché non è di certo nascosto, anzi, basta concentrarsi sulla parola… Viziata!