Dolce di carnevale: trucchi della ricetta per chiacchiere friabili e gonfie

Le chiacchiere napoletane sono una ricetta tipica di carnevale. Ecco alcuni trucchi e segreti della ricetta per rendere le chiacchiere napoletane gonfie e friabili

farina per ricetta chiacchiere
Foto di Markus Spiske da Pixabay

Le chiacchiere sono il dolce tipico di carnevale. La ricetta è semplice da eseguire e per rendere le chiacchiere gonfie e friabili basterà semplicemente prendere in considerazione alcuni consigli. Pochi e semplici accorgimenti faranno la differenza nella riuscita di questo dolcetto. Vediamo insieme gli ingredienti che vi occorrono ed i trucchetti per realizzare delle ottime chiacchiere napoletane.

I segreti della vera ricetta delle chiacchiere napoletane

chiacchiere napoletane per carnevale
Foto di Hebi B. da Pixabay

Per realizzare delle ottime chiacchiere napoletane dovete innanzitutto utilizzare la farina manitoba. Questo tipo di farina è indicata per preparazioni con una forte lievitazione. Assorbe poco olio ed aiuta molto nell’ottenere una buona consistenza dell’impasto e nella sua stesura.

Un altro piccolo trucco che molto spesso tutti sottovalutano consiste nel non far trascorrere troppo tempo tra la preparazione della sfoglia e la cottura. Detto ciò, siete pronti per la realizzazione delle chiacchiere. Gli ingredienti che vi servono sono:

  • 500 gr farina manitoba
  • 80 gr burro
  • 4 uova
  • 70 gr zucchero
  • 50 gr liquore strega
  • 1 buccia arancia grattugiata
  • pizzico di sale
  • olio di arachidi q.b.
  • zucchero a velo q.b.

A questo punto, mettete su una spianatoia la farina creando un vuoto al centro. Aggiungete le uova, lo zucchero, la buccia dell’arancia ed il pizzico di sale. Iniziate ad impastare con la forchetta sbattendo per prima le uova per poi allargarvi verso l’esterno.

Ora, inserite il burro precedentemente fuso, il liquore strega e continuate ad impastare finché non otterrete un panetto omogeneo. Avvolgetelo con la pellicola e lasciatelo riposare in frigo per circa quindici minuti. Trascorso il tempo, riprendete l’impasto e stendetelo con un mattarello fino ad ottenere uno strato sottilissimo.

Potete anche dividere l’impasto per stenderlo meglio. Non appena la sfoglia è stesa, ritagliate dei rettangoli aiutandovi con una rotella dentellata. Mettete sul fuoco una pentola con l’olio d’arachidi e portatelo alla giusta temperatura (dovrà essere ben caldo). Iniziate a friggere le chiacchiere e quando saranno belle dorate scolatele su carta assorbente. Quando saranno completamente fredde, spolverizzatele con zucchero a velo e servite.