Sanremo 2021, non solo Elodie: Amadeus annuncia una bella sorpresa

Amadeus è concentratissimo nell’organizzare il nuovo Sanremo 2021 ed annuncia una sorpresa: non ci sarà solo Elodie con lui sul palco

Elodie sul red carpet
Elodie sul red carpet (fonte: Getty Images)

Il nuovo Sanremo sta piano piano prendendo vita, con Amadeus preso dalle preparazioni. I concorrenti che saranno in gara sono già stati svelati, ma non proprio tutti i partecipanti delle cinque serate sono ancora noti. Lo scorso anno erano le donne le principali protagoniste sul palco con il conduttore, che si è circondato delle più belle e professioniste dell’Italia. Quest’anno sarà Elodie ad essere sul palco dell’Ariston con Amadeus, cantante che lo scorso anno ha partecipato alla gara. Oltre a lei però, il conduttore annuncia una nuova sorpresa, sempre tutta al femminile. Nuova co-conduttrice pronta a rendersi protagonista del palco più importante d’Italia e le sorprese non finiscono qui.

Sanremo 2021, Amadeus annuncia una nuova co-conduttrice: oltre ad Elodie ci sarà Matilda De Angelis

Matilde De Angelis (GettyImages)

Tra i tanti problemi dovuti al Covid, il Festival di Sanremo si prepara ad andare in onda. Sul palco dell’Ariston a condurre le operazioni sarà per il secondo anno consecutivo Amadeus, che al suo fianco ha scelto la bellissima e bravissima Elodie come co-conduttrice. La cantante però non sarà l’unica donna sul palco con lui. Infatti in un’intervista rilasciata al ‘Corriere della Sera’ il conduttore ha annunciato la presenza al suo fianco anche di Matilde De Angelis. Lei è una delle più grandi scoperte del cinema italiano degli ultimi anni, ed in questo periodo cavalca l’onda del successo della serie tv ‘The undoing’, con protagonisti Hugh Grent e Nicole Kidman. Amadeus dichiara: “Lei mi piace perché sa essere molto spigliata ed è fortemente internazionale. Sicuramente potrà essere un’occasione per darle ancora più notorietà”. Sulla presenza del pubblico poi afferma: “Dobbiamo fare in modo di dare a tutti un vero e proprio spettacolo. Non mi metto a sindacalizzare i protocolli, ma chi dice che il pubblico non serve fa un altro lavoro”.