Il Garante blocca TikTok in Italia: ma è “guerra” con il social

Dopo i noti quanto tristi fatti di Palermo il Garante ha deciso di bloccare TikTok in Italia per chi non abbia confermato la propria età, il social cinese continua però a funzionare a tutti. Silenzio da Pechino.

TikTok logo
tiktok (gettyimages)

Il fatto di Palermo ha smosso le coscienze, ma non solo. Il Garante infatti ha disposto la chiusura di TikTok per chiunque non abbia verificato la propria età. Il provvedimento a seguito di quanto avvenuto qualche giorno fa in Sicilia, dove una bambina di appena 10 anni (e iscritta al famoso social network cinese) si era tolta la vita per compiere un assurdo gioco che sta spopolando tra i giovanissimi. Si chiama Black Out Challenge e consiste nel provocarsi (da soli o con l’aiuto di altri) il soffocamento fino a perdere la coscienza.

La bimba palermitana, armatasi di una cintura, si era strangolata e i genitori l’avevano trovata a terra priva di sensi. Il trasporto in codice rosso in ospedale, il ricovero in terapia intensiva e le condizioni che sono parse subito critiche. Dopo qualche ora la morte: evento che ha scosso l’Italia e che ha portato il Garante a ordinare la “chiusura” di TikTok per tutti coloro che non avessero confermato di avere più di 13 anni. Età minima per accedere al servizio.

Sembra però che il social, a più di 24 ore di distanza dalla disposizione del Garante, continui a funzionare anche per chi non abbia inserito gli anni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE–> TikTok, il provvedimento del Garante 

TikTok bloccato dopo Palermo: indagini in corso

Centralino polizia di stato
Centralino Polizia di Stato (fonte: Getty Images)

Per dovere di cronaca bisogna specificare che sono ancora in corso le indagini da parte degli inquirenti per capire se TikTok fosse o meno coinvolto nel suicidio della piccola di Palermo. Secondo le prime testimonianza sembrerebbe di sì, ma si attendono notizie ufficiali in merito. Il social quindi continua a essere accessibile praticamente a chiunque, con il grande pericolo che una massa di ragazzini possa essere coinvolto in molte pericolose sfide che circolano sulla piattaforma cinese.

TikTok logo
TikTok (getty images)

TikTok non si espresso in merito alla vicenda di Palermo né alle disposizioni che ne hanno fatto seguito. In Italia, però, per accedere al servizio mentirebbe circa il 70% dei bambini, che dichiara di avere più di 14 anni.