Finale Grande Fratello Vip, svelata la data: la reazione di Tommaso Zorzi

Finalmente viene svelata la fatidica data della finale del Grande Fratello Vip: Tommaso Zorzi reagisce a suo modo e spiazza tutti.

Finale Grande Fratello Vip Signorini
Alfonso Signorini (Fonte Facebook)

Ci sono delle edizioni di alcuni reality show che vanno avanti a oltranza. Tutto frutto degli ascolti, generali, che un programma porta a “casa”. Quest’anni il Grande Fratello Vip si è allungato di parecchio. Un’edizione che doveva finire con l’anno vecchio e si è portata avanti con l’anno nuovo.

Un buon numero di share, una buona risposta del pubblico. Meno quella dei concorrenti, che con il tempo hanno iniziato a perdere forze e concentrazione. All’inizio il GF Vip doveva termina il 2 dicembre 2020, dopo 80 giorni di permanenza nella casa.

Poi si è allungato di getto. Il tutto è stato comunicato ai concorrenti del reality che, in un primo momento, sono rimasti spaesati, per poi capire che la loro permanenza sarebbe andata avanti di gran lunga al tempo previsto. Ma non ci si aspettava altri tre mesi di “chiusura”.

Arriva la data della finale del Grande Fratello Vip: Zorzi impassibile

Tommaso Zorzi Finale Grande Fratello Vip
Tommaso Zorzi (Screenshot video)

Si vociferava il 26 febbraio, ora, invece, è ufficiale: il 1 marzo 2021 terminerà la quinta edizione del Grande Fratello Vip. In Italia non c’è mai stata un’edizione così lunga. Quasi sei mesi di reality show, che si è preso, col passare del tempo, ben due prime serate sul canale Mediaset.

A dare l’annuncio è stato lo stesso conduttore Alfonso Signorini, anche lui incredulo ed entusiasta di poter pronunciare, finalmente, il giorno della data della fatidica finale. A rimane impassibile, però, è stato Tommaso Zorzi.

Quest’ultimo non ha proliferato parola. All’inizio pensava fosse uno scherzo, poi ha continuato a pensarlo sempre di più, senza smettere un attimo. Troppe volte hanno rimandato l’appuntamento alla finale, così, nel gridare “a lupo, a lupo”, quando il lupo non c’è, se poi arriva nessuno ci crede. Signorini ha ribadito però anche un altro concetto: chi non se la sente può abbandonare la “nave”. Ma ormai i giochi sono fatti, e un mese in più, o meno, non fa alcune differenza. Tutti pronti per il rush finale.