Covid-19, il bollettino del Ministero Della Salute del 27 Gennaio 2021

Il Ministero della Salute ha reso noti, tramite il consueto bollettino, i dati dell’epidemia da Covid-19 aggiornati al 27 Gennaio

bollettino ministero salute 27 gennaio 2021
Medico con il vaccino Covid (getty images)

Il Ministero della Salute ha pubblicato il dati relativi al bollettino ufficiale aggiornato al 27 Gennaio in merito alla pandemia globale da Coronavirus. I casi di contagio complessivi erano saliti a 2.501.147, con un inremento di 15.024. In calo i soggetti attualmente positivi che ammontavano a 477.969, con un calo di -4.448 rispetto al giorno precedente. Il numero dei guariti era giunto a 1.936.289, con un aumento di 19.172 pazienti. Nelle ultime 24 ore si erano registrati nuovi decessi che avevano portato il bilancio delle vittime dall’inizio dell’emergenza a 86.889, ovvero +467 rispetto a ieri

La virologa, Ilaria Capua parla del Covid-19: “Vi dico la mia. E sui no vax…”

bollettino 27 gennaio covid
Ilaria Capua a DiMartedì: (Twitter)

La trasmissione di un virus più o meno pericoloso per l’organismo dell’uomo è compito di materia e materiale scientifico, condotto da esperti del campo. Tra i tanti virologi nazionali che si sono distinti con spiegazioni utili per evitare il “collasso” a causa del Covid-19 è senz’altro, Ilaria Capua.

La dottoressa, tra le più esperte al mondo nel settore dell’infettivologia e della virologia ha esaminato alcuni punti del suo discorso, che riguardano la mutazione del covid-19 e le considerazioni personali sui “No Vax”. Per quanto riguarda la prima informazione, siamo di fronte ad un nemico che si è fortunatamente sviluppato all’interno del corpo umano e non all’esterno.

Tra variante inglese, britannica o sudafricana , non vi fa alcuna eccezione. Tutti e tre sono manifestazioni virali che si possono sconfiggere con uno dei vaccini, presenti al giorno d’oggi sul mercato. Da quì dunque la smentita ufficiale sulle parole del presidente britannico, Boris Johnson, che aveva portato avanti il pensiero che la Sars Cov 2 con la variante inglese aveva aumentato il suo tasso di mortalità.

Durante l’intervista a “Di Martedì” su La 7, la virologa di fama internazionale e docente all’Università della Florida ha poi parlato della dinamica relativa ai “no vax”. Secondo le sue indagini scientifiche, questa categoria di persone andrebbe studiata al fondo. E capire come si vive con il pensiero di contrastare il mondo perfetto della scienza. “In ogni modo, queste persone non andrebbero insultate o prese a parolacce, in quanto potrebbero essere una risorsa importante.

bollettino 27 gennaio covid
Ilaria Capua in collegamento (Twitter)

Un ultimo spunto, la dottoressa Capua ce lo dà a proposito del “blocco” vaccini, a cui è andata purtroppo incontro l’Italia. “E’ un problema logistico e questo aspetto è l’anello debole della campagna vaccinale. Le dosi hanno bisogno del passaggio all’interno delle celle frigorifere di temperature al di sotto dei 75 gradi. Diversamente la distribuzione avrebbe molto più profitto, ma il passaggio precedente è fondamentale”