Crisi di Governo, Mattarella incontra Renzi: i possibili scenari

Iniziata ufficialmente la crisi di Governo in Italia, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella inizia le consultazioni: oggi arriva Renzi

matteo renzi
Matteo Renzi (fonte gettyimages)

L’Italia è in una piena crisi di Governo ufficialmente da tre giorni. Ora sarà il Presidente della Repubblica a dover capire dove risiede una nuova maggioranza. Questo servirà per formare un nuovo Governo e trovare un nuovo Presidente del Consiglio. Tra le opzioni non è da escludere il famoso ‘Conte ter’. Oggi Sergio Mattarella inizierà le consultazioni in Quirinale con i vari partiti, ed i primi ad andare dal Presidente della Repubblica sono stati i presidenti della Camera e del Senato, Roberto Fico e Maria Elisabetta Casellati. Oggi poi sarà la volta di PD, Leu ed Italia Viva, con il tanto atteso incontro con Matteo Renzi al Quirinale. Si aprono dunque nuovi scenari per la composizione del nuovo Governo.

Crisi di Governo, Renzi da Mattarella al Quirinale: ci sarà la fiducia a Conte?

Matteo Renzi
Matteo Renzi (Getty Images)

Il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, oggi intorno alle 18.30 incontrerà la fazione di Italia Viva, con il suo leader Matteo Renzi. In questi tre giorni di consultazioni con i vari partiti sarà fondamentale capire quale sarà il nome che uscirà fuori, con un rinnovo di fiducia in Giuseppe Conte che al momento sembrerebbe essere probabile. Il voto di Matteo Renzi naturalmente sarà fondamentale, visto che proprio lui ha mosso i primi passi verso la sfiducia al Governo, ma qualora dovesse indicare il nome di Conte, le cose cambierebbero. L’altra opzione oltre ad un Conte ter, sarebbe ricucire i rapporti con tutte e quattro i partiti della maggioranza (Movimento 5 Stelle, Pd, LEU e IV) e formare il nuovo Governo. Infine c’è l’opzione di un’Italia tutta unità suggerita da Berlusconi, ma che al momento troverebbe troppi rifiuti tra i vari partiti politici.