Gli ultras della Roma contro Pellegrini: “Immobile? non è il nostro capitano”

Lorenzo pellegrini scomunicato dagli ultras della Roma a causa del gesto fatto nei confronti di Immobile, scrivono “Non è il nostro capitano”

Lorenzo Pellegrini in campo
Il calciatore della Roma Lorenzo Pellegrini (Fonte Instagram)

Lorenzo Pellegrini ha fatto gli auguri a Ciro Immobile nel giorno del suo compleanno, gesto che a molti non è affatto piaciuto. Gli ultras della Roma pensano infatti che il loro capitano non possa fare gli auguri al capitano della Lazio.

Durante la partita di ieri della Roma contro il Benevento gli ultras giallorossi hanno esposto un grosso striscione contro Pellegrini per aver fatto gli auguri ad Immobile. Gli hanno dedicato un messaggio davvero brutto che con i principi e i valori dello sport non c’entra nulla.

L’ira degli ultras si è innescata quando Lorenzo Pellegrini in occasione del 31esimo compleanno di Ciro Immobile gli ha fatto gli auguri. Sui social ha mandato un bel messaggio al capitano della Lazio: “Tanti auguri fratello”. Parole affettuose rivolte al calciatore laziale che non sono state gradite da alcuni tifosi della Roma.

Lorenzo Pellegrini fa gli auguri a Immobile sui social, gli Ultras giallorossi si scagliano contro di lui

Ultras Roma contro Pellegrini
Ultras Roma contro Pellegrini (Collage)

I tifosi della Roma che non hanno apprezzato il gesto di Lorenzo Pellegrini nei confronti di Immobile ieri hanno esposto uno striscione contro il capitano giallorosso. Questo è ciò che c’era scritto: Pellegrini non è il mio capitano“, uno striscione firmato dagli ultras della Brigata De Falchi.

Si sono offesi al punto da scomunicare il centrocampista da capitano, un gesto che ha dato vita a non poche critiche e polemiche sul web. Moltissimi tifosi sui social hanno infatti preso le parti di Pellegrini dicendo che non c’è nulla di male a fare gli auguri a calciatori di altre squadre. C’è invece chi ha avanzano la richiesta di ridare la fascia di capitano a Dzeko, persa dopo aver litigato con Fonseca.