Sanremo 2021, il dietrofront di Amadeus: “Non ci sarà”

Era tra gli ospiti più attesi dell’incombente edizione del Festival di Sanremo. Amadeus però ha confermato: “Non ci sarà”. La sua presenza prevista per la prima serata.

Covid Sanremo Artisti Positivi
Il Teatro Ariston, ospita il Festival di Sanremo (Getty Images)

Poche settimane fa, al momento dell’annuncio della sua presenza, era ulteriormente salita l’hype per l’inizio di questo Festival di Sanremo. Amadeus aveva annunciato con felicità e un certo orgoglio la presenza, durante la prima serata, di Naomi Campbell come super ospite sul palco dell’Ariston. Quello della super modella era uno dei nomi di grido tra le presenze a Sanremo ma poco fa è arrivato, quasi inaspettato, il dietrofront del direttore artistico.

Amadeus infatti ha informato che Naomi non sarà presente al Festival, contrariamente a quanto annunciato un paio di settimane fa. Sembra, stando a rumors che arrivano dalla Riviera ligure, che la sua assenza sarà “tappata” da altri super ospiti che però devono ancora essere confermati. Ma perché la bella Naomi non sarà presente a Sanremo? Tutta colpa del Covid: le nuove norme imposte negli Stati Uniti impediscono infatti alla modella di poter raggiungere l’Italia. Per la Campbell era previsto un discorso sul razzismo durante la prima serata del Festival.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE–> Sanremo, la rivelazione di Chiara Ferragni 

Naomi Campbell, niente Sanremo. Chi al suo posto

È stato deciso che a fare da spalla a Sanremo durante la prima serata sarà l’attrice Matilda De Angelis, ma Amadeus potrebbe presto fare altri nomi di ospiti che andranno a “tappare il buco” lasciato dall’assenza di Naomi Campbell. Il direttore artistico nelle ultime ore ha svelato chi altro si alternerà sul palco dell’Ariston durante le serate sanremesi. Ci sarà un’ampia percentuale di donne: oltre alla De Angelis e Elodie infatti confermata la presenza di Barbara Palombelli, Simona Ventura, Luisa Ranieri e Serena Rossi; queste ultime grandi protagoniste di recenti fiction Rai.

Amadeus Fiorello
Amadeus e Fiorello a Sanremo 2020 (Getty Images)

Insomma pare ormai tutto pronto e settato per l’inizio del Festival più controverso della storia di Sanremo. Il 2 marzo è praticamente dietro l’angolo.