“Sono il figlio di Barbara D’Urso”: davanti al giudice lo stalker

Da mesi continuava a spacciarsi per il figlio illeggitimo di Barbara D’Urso sui social: ora lo stalker finisce davanti al giudice

d'urso proposta alla venier
Barbara D’Urso (Fonte YouTube)

Essere dei personaggi della televisione e dunque volti noti per la popolazione, ha sicuramente i suoi vantaggi. Ma quelli che non vanno sottovalutati sono anche gli svantaggi. Infatti spesso i cosiddetti ‘Vip’, sono vittime di vere persecuzioni da parte di alcuni fan un po’ troppo ossessionati, che si trasformano in stalker. Questo è ciò che succede a Barbara D’Urso, da molti considerata la regina dei talk show italiani e seguitissima in tutte le parti del paese. La conduttrice però ha dovuto fronteggiare uno stalker che da mesi si faceva passare per suo figlio sui social. Infatti commentava sotto i post dei programmi della D’Urso sostenendo di essere il figlio della conduttrice, fino ad arrivare a contattare i parenti. Finalmente le autorità lo fermano.

Barbara D’Urso, uno stalking si fingeva suo figlio: le autorità lo rintracciano

d'urso programma a rischio
Barbara D’Urso (Fonte YouTube)

“Digli a mamma che sono a Vienna” o “i miei fratelli Giammauro ed Emanuele”, queste sono alcune frasi utilizzate dallo stalker di Barbara D’Urso sui social fingendosi suo figlio. A fermare ‘Baci Solari’, questo l’account con cui scriveva, è la polizia postale, che intercetta Valerio de Gioia, un uomo di 35 anni di Santa Maria di Licodia, in provincia di Catania. Prima i commenti sotto i profili social dei programmi della conduttrice, fino a contattare i suoi parenti ed infine un professore del vero figlio, Giammauro Berardi. I tanti messaggi che inviava ai parenti di lei su Telegram hanno fatto scattare la denuncia, e ora de Gioia dovrà presentarsi davanti ad un giudice per rispondere alle accuse di stalking e atti persecutori. Un incubo che ritorna per Barbara D’Urso, visto che già in passato era stata vittima di stalking su Facebook.