“Aggiornamento impostazioni gestore” su Iphone: è un virus? c’è la spiegazione

In questi giorni ai possessori di un IPhone continua ad uscire la richiesta di “Aggiornamento delle impostazioni gestore”: c’è da preoccuparsi?

Notifica Aggironamento IPhone
La notifica che compare sugli IPhone

Su tutti gli smarthphone effettuare gli aggiornamenti è un passaggio fondamentale per tenere sempre al meglio il proprio telefono. Spesso però ci sono diversi dubbi sulla vera necessità di effettuarli, e se non siano dei virus o dei modi per renderli obsoleti. In questi giorni i dubbi sorgono a tutti i possessori di IPhone, sul quale arriva una notifica che recita: “Aggiornamento impostazioni gestore. Sono disponibili nuove impostazioni. Desideri aggiornarle ora?”. Questo messaggio mette in apprensione tutti gli utenti viste le recenti problematiche per quanto riguarda la privacy. A cercare di sciogliere ogni dubbio però arriva la spiegazione proprio dalla Apple, con tanto di guida per effettuare in sicurezza l’aggiornamento.

Aggiornamento impostazioni gestore: la spiegazione della Apple

IPhone (Getty Images)

Ogni volta che si tratta di fare un aggiornamento ormai cresce la paura per la violazione della privacy oppure per paura che sia un virus. Anche nel caso dell’ultimo aggiornamento delle impostazioni del gestore c’è questo timore, ma la Apple chiarisce subito. Infatti attraverso il proprio sito pubblica una guida all’aggiornamento. In questa spiega che l’aggiornamento serve ad aggiornare la rete e le impostazioni per migliorare la connettività e le prestazioni di rete. L’aggiornamento dunque non riguarda strettamente il dispositivo Ios, bensì il gestore telefonico. Come spiega la guida, per verificare che siano presenti aggiornamenti dell’operatore e installarli bisogna connettere lo smartphone al Wi-Fi o usare i dati internet del cellulare. Poi andare su Impostazioni, Generali e Info. Qui sarà possibile verificare se ci sono aggiornamenti o meno. Nel caso in cui ci siano ci sarà la possibilità di cliccare aggiorna per procedere appunto con l’aggiornamento. Dunque nulla di preoccupante la notifica che arriva al momento.