Fabrizio Corona torna in carcere: gesto sui social da brividi – FOTO

Fortissime le immagini condivise da Fabrizio Corona, sul suo profilo Instagram. L’ex re dei paparazzi torna in carcere, il gesto è da brividi

Fabrizio Corona
Fabrizio Corona (Instagram)

Sono immagini forti, quelle condivise da Fabrizio Corona sui social. Da più di un’ora infatti, qualcuno sta continuando ad aggiornare la pagina dell’uomo, che al momento si trova in ospedale. Ma andiamo con ordine. Corona ha ricevuto, nella mattinata di oggi, la notizia del suo ritorno in carcere. Appena appresa la notizia, l’ex paparazzo si è ferito, tagliandosi sulle braccia, e condividendo le foto su Instagram.

Volto insanguinato nei post, e una sfilza di video impressionanti nelle storie, in cui l’uomo prima si sfoga per il suo ritorno in carcere, poi viene ammanettato dalla Polizia (prima di essere portato in ospedale). “Adesso vi faccio vedere come si combatte. Ingiustizia. Pronto a dare la mia vita in questo Paese ingiusto”.

La Polizia atterra Fabrizio Corona: immagini forti

Fabrizio Corona atterrato dalla Polizia
Fabrizio Corona (Instagram)

Non sono immagini per deboli di stomaco, quelle condivide da Fabrizio Corona pochi istanti fa. Dopo i video in cui scrive di voler togliersi la vita, pur di levare la poltrona a chi l’ha fatto tornare in carcere, la colluttazione con le forze dell’ordine all’arrivo dell’ambulanza. L’uomo ha infatti preso di mira avvocati e poliziotti, accusati di avergli sottratto il cellulare, scagliandosi pericolosamente verso di loro.

I video in ogni caso stanno fioccando nel profilo dell’ex paparazzo (STORIE QUI), dopo aver condiviso una foto del suo volto ricoperto di sangue. Nelle storie anche un video in cui inquadra le macchi di sangue all’interno della sua abitazione. Intanto, come si può dedurre dalle ultime storie condivise, le forze dell’ordine sono riuscite ad ammanettarlo e a trasportarlo in ospedale. Seguiranno aggiornamenti.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fabrizio Corona (@fabriziocoronareal)